BestiarioPoetico

Il Pensiero riflesso nello specchio oscuro
Gli animali e le figure nell'immaginario - Gli eventi e la memoria
Letteratura - Poesia - Arte - Filosofia - Etica - Bioetica
Miti e Leggende



 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  
Mi piace pensar che qualcuno -girando e dell'altro cercando- curioso, per caso si trovi davanti una pagina, l'apra, la legga e qualcosa d'intenso rimanga, come quando si coglie al tramonto il colore del sole che muore, mai uguale, sapendo che è solo di un attimo

Condividere | 
 

 OMAGGIO AD UN POETA : MISANTHROP

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
wagena
Admin


Numero di messaggi : 393
Località : Zena dunde t'ae
Occupazione/Hobby : sbruggia e matasse
Umore : dipende da chi me gìa inturnu
Data d'iscrizione : 17.08.08

MessaggioOggetto: OMAGGIO AD UN POETA : MISANTHROP   Lun Nov 19, 2012 5:28 pm

Omaggio ad un Poeta che non c'è più
------------------------------------------
Sono passati più di sette anni da quando lo leggevo , lo leggevamo in molti sul sito Scrivi.com
Nonostante fosse molto seguito, nessuno si accorse fino in fondo del suo grave disagio che lo condusse a togliersi la vita . Solo dopo, solo dopo l'annuncio di un'amica molti capirono il senso
delle sue ultime struggenti poesie.

Le rileggo spesso: Queste sono le ultime tre che ha pubblicato.

Il dolore autentico spesso non viene individuato nel virtuale, si pensa sempre al poeta fingitore.

______ ****_________


17/02/2006
di Misanthrop

UNA CAREZZA FRAGILE

Il cielo sta piangendo lacrime grigie
E infiniti pianti stanno cadendo
Li lascerò morire al suolo

E così questa inutile penna
Madre bianca dell’inutile poesia
Rivestita di piombo da questo vecchio e stanco cuore
Divide il mio dolore dalle
Speranze dell’anima

E ora sento una voce calma
Dietro i muri del silenzio
Persa nei miei giorni
Nei miei occhi
La pioggia mi inganna
Torno indietro
A quella scena d’autunno
Fragile carezza
Scena d’autunno
Voglio che tutto ritorni

Ma mentre questa penna vuota
Va avanti per scrivere sul dolore
Il tempo si trasformerà
Perso nei miei giorni
Nei miei occhi…se ne va
Mi inganna
Volo indietro verso quella scena d’autunno

Dalla mia calma apparente
Posso sentire la tua chiamata
Così come una voce che proviene dalle foglie
Sentirò di nuovo il tuo tocco
Una fragile carezza

Dentro me l’autunno cade
La paziente terra ora
Riceve e ora desidera morire
Con te

La terra, le lacrime
Il foglio di carta, la storia
Piove su di me, la pioggia
Niente, niente
Volando te ne sei andata, ora
Per sempre
Ora vedo l’autunno intorno
La pioggia cade dall’alto
La terra paziente ora la riceve
Non bagna la mia silenziosa vita
Ora voglio morire con te
Finalmente bagna la mia silenziosa morte
Ora voglio morire con te.

____________************________________
L’ ultima stagione
27/02/2006
di Misanthrop


Il crepuscolo raffredda i flebili raggi della luce del giorno
Foglie secche vengono risucchiate in un vortice di vento ai miei piedi
Mentre io mi muovo attraverso l’aria frizzante che scende su di me
Uno spicchio di luna sale sopra gli alberi

Sulla sommità della collina si vedono fuochi d’artificio
Occhi malvagi
L’estate della vita muore

La vita è agli sgoccioli.

__________________*********_________________

La fine di tutto
02/03/2006
di Misanthrop


Le mie visioni sono tutte rannuvolate
Non vedo nulla tranne rosso del sangue
Questo odio è ora coagulato in un vicino stato climatico
Perché rimanere qui a indebolirmi con gli anni?
Sono così confuso, la mia anima muore in ogni istante
Non desidero coesistere con questa maledetta razza umana
Non sento il bisogno di essere infetto da questa malattia chiamata “vita”
Uno stato di afflizione mentale causa alla mia mente grande dolore
In questo stato emotivo, soffro di abbattimento
Violenti e assassini pensieri si formano in profondità dentro la mia mente
Dimorando su queste visioni nel punto in cui sono folle
Perché rimango vivo quando desidero solo morire?
Sono così tormentato, la mia anima marcisce in ogni istante
Sono circondato da figure amanti della vita che esistono senza una scelta
Le vostre paure della morte sono coperte dalle parole “Il suicidio è debolezza”
Rilasciato dalla presa delle catene opprimenti della vita
Il mio corpo privo di sangue è incapace di abbracciare il dolore
Con la morte lascerò questo mondo malato
Io sono una cosa sola con la notte.

-----------------------------------------------------------------------------
-----------------------------------------------------------------------------
Misanthrop è morto
17/03/2006
di Luana79 (Invia un messaggio all'autore)

Ho avuto notizia che il poeta Misanthrop è stato trovato
morto nel suo appartamento nei pressi di Potenza...
Non so nulla su come sia successo, so solo questo.
Mi sembrava giusto darvi questa informazione.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Note del 19.11.2012 : poesie a suo tempo salvate dal sito Scrivi Com
Tornare in alto Andare in basso
http://oceanisocchiusi.spaces.live.com/
 
OMAGGIO AD UN POETA : MISANTHROP
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Da Nunziante - Dicembre 2010 - Omaggio ai Forumisti
» Il poeta Kabir si presenta.
» Fabrizio De André
» 23-25 settembre 2011: HME Hobby Model Expo di Novegro
» SICELIDES MUSAE

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BestiarioPoetico :: PORTALE :: PAGINE DEL PORTALE-
Andare verso: