BestiarioPoetico

Il Pensiero riflesso nello specchio oscuro
Gli animali e le figure nell'immaginario - Gli eventi e la memoria
Letteratura - Poesia - Arte - Filosofia - Etica - Bioetica
Miti e Leggende



 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Mi piace pensar che qualcuno -girando e dell'altro cercando- curioso, per caso si trovi davanti una pagina, l'apra, la legga e qualcosa d'intenso rimanga, come quando si coglie al tramonto il colore del sole che muore, mai uguale, sapendo che č solo di un attimo

Condividere | 
 

 MONOLOGO SENZA FILTRO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
wagena
Admin
avatar

Numero di messaggi : 393
Localitą : Zena dunde t'ae
Occupazione/Hobby : sbruggia e matasse
Umore : dipende da chi me gģa inturnu
Data d'iscrizione : 17.08.08

MessaggioTitolo: MONOLOGO SENZA FILTRO   Lun Ott 15, 2012 10:01 pm

Oggetto: MONOLOGO SENZA FILTRO Dom Giu 08, 2008 9:06 pm

________________________________________


Ci sono giorni
che non mi riconosco
e mi perdo

tra la folla di fotogrammi statici di una moviola che trasmette incessantemente immagini con un sottofondo di imperativi dapprima bisbigliati e poi, in un crescendo cacofonico, assordanti e urlati. Sono quei giorni in cui vorrei essere altrove, al di fuori di me, ma non fuori di me e guardarmi imponendo il silenzio, e andare correndo senza meta come un automa senza testa e tante, molte gambe. Sono quei giorni in cui vorrei guardarmi allo specchio e non vedermi, e poi svanire mutandomi in nuvola che s'apre al sole, o sua luce, che filtra da un foro a illuminare angoli mai baciati. Oppure vento, che sussurra alle foglie e le stropiccia, od essere foglia stropicciata prima che la quiete rimetta ordine tra i rami.

Od essere carezza
prima di dimenticarne il tocco
o un albero
guardone
a ridosso di una panchina
dove gli innamorati dimenticano chi sono
e che ore sono
©
C.E.Vecchi aka Wagena
Tornare in alto Andare in basso
http://oceanisocchiusi.spaces.live.com/
 
MONOLOGO SENZA FILTRO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» #37 Un regno senza luce - giugno 2004
» L' Autolesionismo: l'Urlo senza Voce
» Riflessioni senza pretese sul legame tra personalitą depressiva e amore
» questa volta senza rima
» Assassino senza volto (Henning Mankell)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BestiarioPoetico :: LO SPECCHIO CHIAROSCURO :: RACCONTI E PAGINE DI DIARIO-
Andare verso: