BestiarioPoetico

Il Pensiero riflesso nello specchio oscuro
Gli animali e le figure nell'immaginario - Gli eventi e la memoria
Letteratura - Poesia - Arte - Filosofia - Etica - Bioetica
Miti e Leggende



 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Mi piace pensar che qualcuno -girando e dell'altro cercando- curioso, per caso si trovi davanti una pagina, l'apra, la legga e qualcosa d'intenso rimanga, come quando si coglie al tramonto il colore del sole che muore, mai uguale, sapendo che è solo di un attimo

Condividere | 
 

 MATRIMONIE D'AMORE( di MODESTO DELLA PORTA)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1118
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: MATRIMONIE D'AMORE( di MODESTO DELLA PORTA)   Dom Dic 12, 2010 3:05 am


Si sa gna va: che dàjje dàjje e dajje,
la cipullette ti divente àjje.
E ccuscì fu. Nu povere cucchïre,
che da tre anne stave a chela case,
tenè la signurine vocche e nase,
s'annamurà. Nu 'ccinne e nu suspire…
fintante che je s' incallà le vene
e je le disse: "Gué, ti vujje bbene…"
II
La signurine 'n c'ere tante male
e solde 'n se ne parle…'nche la pale.
Però tenè' nu picquele difette,
che mezze mezze l'avé rruvinate;
a n'ucchie 'n ci vedè', ere cecate!
Perciò sentenne fa chelu pruggette
'n si uffennì, 'n si fece maravije
e poche dope ne parlà 'n famije.
III
"La fija mè' pe' spose a nu cucchïre?
-fece la mamme- mo le stave a dire!"
Lu patre, immece, che tenè' cchiù tatte,
j'arispunnì: "Che serve 'stu disprezze?
La mercia 'varïate a metà prezze…
La fija nostre te' na cataratte,
cullù' è belle, ma sta 'mmane a Criste…
Falle spusà': la nubiltà s'acquiste…"
IV
Spusà'! Chelu cucchïre, 'nche le guante,
parè' nu prufessore, e ogne tante
vasciàve l'ucchie ceche a la signore…
"Madonna mè, ma vasce a st'atru late",
dicè' la mujje. "No, 'ss'ucchie cecate,
i quesse hàjj'a vascià, pecchè a chest'ore,
se 'ss'ucchie ere sane e vedè bbone,
i' stasse ancore a bbasse pe' garzone!

-------------TRADUZIONE----------------------

Si sa com'è: che dagli, dagli e dagli.
anche le cipolle diventano agli.
E così fu. Un povero cocchiere,
che da tre anni stava in quella casa,
stando con la ragazza viso a viso,
s'innamorò. Un cenno ed un sospiro…
finchè gli bollì il sangue nelle vene
e glielo disse: "Ehi, ti voglio bene…"
II
La signorina non era niente male
e soldi da non dire… con la pala.
Però aveva un piccolo difetto,
che l'aveva in parte rovinata:
da un occhio non vedeva: era cieca!
Perciò sentendo far quella proposta
lei non s'offese, non si fece meraviglia
e poco dopo ne parlò in famiglia.
III
"Mia figlia in sposa ad un cocchiere?
-disse la mamma- proprio ora lo dicevo!"
Il padre invece, dotato di più buon senso,
le rispose: "Che è questo disprezzo?
La merce avariata a metà prezzo…
Nostra figlia ha una cataratta,
lui è bello, ma male in arnese…
Falli sposare: la nobiltà s'acquista…"
IV
Sposarono! Il cocchiere, con i guanti,
sembrava un professore, e ogni tanto
baciava l'occhio cieco alla signora…
"Madonna mia, bacia dall'altra parte",
disse la moglie. "No! L'occhio cieco,
quello devo baciare, perché adesso,
se quest'occhio era sano e ci vedeva bene,
io starei ancora giù come garzone!
----------------------------------------------------------


MODESTO DELLA PORTA

Modesto Della Porta, nato a Guardiagrele (CH) il 21 marzo 1885, dopo le scuole elementari frequentò privatamente una scuola media privata; quindi imparò il mestiere di sarto, che esercitò per tutta la vita, prima nel suo paese natìo e poi a Roma, dove creò una rinomata sartoria dirigendo un piccolo gruppo di artigiani. Non si sposò. Nel 1933 pubblicò il volume di poesie dialettali "Ta-pù". Morì il 23 luglio 1938.

Tornare in alto Andare in basso
wagena
Admin
avatar

Numero di messaggi : 393
Località : Zena dunde t'ae
Occupazione/Hobby : sbruggia e matasse
Umore : dipende da chi me gìa inturnu
Data d'iscrizione : 17.08.08

MessaggioTitolo: Re: MATRIMONIE D'AMORE( di MODESTO DELLA PORTA)   Lun Dic 13, 2010 10:41 pm

Grazie Michael Smile
Tornare in alto Andare in basso
http://oceanisocchiusi.spaces.live.com/
 
MATRIMONIE D'AMORE( di MODESTO DELLA PORTA)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Mal d'Amore, Intossicazione d'Amore e specificità della Dipendenza Affettiva: caratteristiche, esperienze e riflessioni
» Video della puntata del 1 Aprile 2011
» L' Amore...un Mito
» Psicopatologia del potere quotidiano.... e dell'amore
» la canzone della rabbia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BestiarioPoetico :: LO SPECCHIO CHIAROSCURO :: PAGINE DI POESIA-
Andare verso: