BestiarioPoetico

Il Pensiero riflesso nello specchio oscuro
Gli animali e le figure nell'immaginario - Gli eventi e la memoria
Letteratura - Poesia - Arte - Filosofia - Etica - Bioetica
Miti e Leggende



 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Mi piace pensar che qualcuno -girando e dell'altro cercando- curioso, per caso si trovi davanti una pagina, l'apra, la legga e qualcosa d'intenso rimanga, come quando si coglie al tramonto il colore del sole che muore, mai uguale, sapendo che è solo di un attimo

Condividere | 
 

 QUANTI ANNI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1 ... 13 ... 22, 23, 24, 25, 26, 27  Seguente
AutoreMessaggio
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: QUANTI ANNI   Lun Lug 19, 2010 2:52 am

Promemoria primo messaggio :

Ho il doppio degli anni
della vita massima
di un cane di buon padrone

Ho gli stessi anni di un mercante
tra l'avvio e l'arrivo
meno quelli di un bambino
al primo stupore

Ho gli stessi anni di un padre
che smette di esser figlio

Ho gli stessi anni della metà distanza
tra gli occhi e il tramonto
dietro l'ultima collina

Ho la stessa età di chi può anche arrendersi
e il doppio di chi spera senza affanni

Te lo dirò bambina mia
anche se il conto è facile
ho solo cinque anni in più del tuo sorriso
---------------------------------------------------
Da:Amori Scaduti Di Un Essere Qualunque
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: PENSIONE   Mer Mar 07, 2012 3:18 am

Una vita di lavoro
pensione ambito premio intravisto
ma un nefasto dì il governo
per salvare tasche di potenti e ladri
di sette anni spostò il traguardo

Sette anni di galera verso il tramonto
misurato con ultima coda di gioventù
intrappolata in sorriso tagliola

Morì il sogno di scrivere col cane
a zonzo a disarginare pensieri
nella rugiada argento liquido
la parola libertà da troppo tempo
macera sotto mura di labbra
e di passeggiare su tappeto di foglie
nei misteri di boschi, nei brividi
di solitudine riempita a canti
da decodificare all’anima
da troppo tempo tetra ai rigori
tecnologici,mercenari,sociali

Forse fu l’orologio
triste di passare da polso a chiodo
con la lancetta imbrogliò il tempo
lepre al fucile i secondi al cuore
nella paura in velocità
simulò lo sparo si flagellò al petto
-----------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: INCONSCIO   Dom Mar 04, 2012 3:24 am

Possibile non ci sia un mago,uno scienziato
magari con una leva capace di fermare il sole
per non fare arrivare la notte a costringermi
di dormirmi accanto mentre archivio inganni

Vorrei che la luna fotografasse i tradimenti mentali
e li proiettasse in piazza il giorno dell’anniversario
tra mille facce da tribunale e pollici abbassati

Vorrei che le stelle fossero teste di vipere
soffianti ai passi verso esche irrequiete
e le foglie d’autunno ognuna un foglio di via
timbrato dal tempo rubato
a coltivare ombre nel povero cuore

Che le gocce di pioggia siano spilli ai pensieri
quando confeziono bugie e farse

Ecco Amore questa è la parte buona di me
che scrive e maledice quella nelle tenebre
Che mi impedisce di amarti in pace

Tu il mio fiore,io farfalla e larva
in andirivieni al bozzolo
---------------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: *MARZO   Sab Mar 03, 2012 3:52 am

Il becco divora la coda
e l’inverno strilla
dolore e gioia dei superstiti
-Cade qua e là ancora neve al sole
per un velo trasparente alle curve
morbide tremanti della primavera
-Anime al valico del tempo
ali tra ieri e domani
mosse da sbuffi d'indecisi pensieri
e singhiozzianti vene capricciose
- Arcobaleni colorano occhiali d’aquile
ingrandimento di marmotte
timide bandiere al risveglio
effigi di pazienza e attesa
-Nuvole,dispute d’umori
a zonzo ribelli al vento maestro di presagi
giocano a ombre e luci su volti
bianche pagine in attesa ad assorbire
disegni di sorrisi
-Timidi fiori aspettano esili mani
per sposarsi nei capelli,fili d’armonie
diramate in bramosie
rosse fragole sugli zigomi
--------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: SIGLE   Sab Mar 03, 2012 1:05 am

-Api,Asram,ersam ,uli
acronimi,sinonimi,eteronomi
parole macedonia
sigle al ginepraio
scudi a protezioni di ruberia
-Sigle,abbreviazioni d’intenti
uniti da unico distacco
seppure nel distinguo
da due lettere tristi
P.I.-Partita Iva,
saluta l’Italia
che piange
--------------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.co


Ultima modifica di michael$anthers il Dom Mar 04, 2012 12:35 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: STRANI AMORI   Ven Mar 02, 2012 11:03 pm

Una grossa pietra
con le uniche amicizie
le intemperie
si lamentava della solitudine

Un giorno un seme
sulla schiena del vento
si posò a poca distanza

Complice anche la pioggia
in un marzo che scalciò
anzitempo l’inverno
nacque un fiore
bellissimo
e la pietra se ne innamorò

Il dolore fu tanto
quando capì
che non si potevano
mai abbracciare

Il fiore le disse
che comunque sarebbe stato
un amore breve
breve come la sua vita
ed entrambi
si abbandonarono
al dolore truce
e non parlarono
mai d’amore

Verso sera del giorno dopo
passò un uomo col martello
e fece a pezzi la pietra
che serviva per un selciato
e nella foga del lavoro
stese il fiore
con una grossa scarpa

Ebbero il tempo io pensai
per la felicità d'un momento
ma lo sprecarono
in calcoli e presagi
senza liberare
mai unisone emozioni
.... e dirsi..ti amo......
----------------------------
Da: Una Farfalla All’ombra Della Luna
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: SINISTRA ODIERNA   Ven Mar 02, 2012 2:55 am

Loden Inglese e cappello di feltro
sciarpa rossa,ciondolo di lotta
ora per agi ieri per la pagnotta
-Saluto tra addio prossimo ed altro
ed estrema unzione Cardinalizia
rimando al cielo di terrena giustizia
-Parole soffiate,sbuffi meditativi
R Francese ammorbidita al Cinese
nel plurale maiestatis dei congiuntivi
con nonchalance preludio cortese
-Barba rimandata a tempi migliori
quando le favole daranno gli allori
passo cammellato nel deserto del potere
nuovi Comunisti riformisti liberisti
a prescindere Professionisti oppositori
sognano uguaglianza ma con vigilanza
garanzia di fallimenti all’alternanza
SLOGAN.....
che la sinistra non sia di destra ma dei sinistri
a vegliar gregge ci vogliono pastori in forze
perciò a loro il frutto alle pecore,scorze
-Compagni,di banco,di scuola,d'asilo,di bagni
unico invisibile distinguo lauti guadagni
--------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: DURO INVERNO   Gio Mar 01, 2012 11:38 pm

L’inverno
duro
arrivato
impercettibile
come vecchia lama
di rasoio in mano tremante
liscia visi per dovere
a stento su vene fredde

Amore mio
è stata dura giocare
col rumore di parole
col silenzio inflitto,
vedere pensieri
farsi smorfie
nello specchio del vuoto
dietro una lampada bugiarda
nello stomaco
di quattro mura

Carte al cielo
caramelle consumate
donate al plagio
di bimbo tradito dal pianto
e dall’angelo raccontato
i fiocchi di neve
ritornati
sogni bianchi sulla terra

Il melodioso canto
di uno scricciolo
e un filo di sole
la speranza,
riparte il sangue
e stavolta andrà veloce
amore
non aspetterà
e il ricordo
nell’unica scia
di neve
----------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: ELISA   Gio Mar 01, 2012 2:15 am

Cinquant’anni
somma di primavere
contate fiori ai capelli
e tanto amore sprecato,
nelle vene la gioia
luminosa sul viso
specchio ad ignavie
e dorso d’amore sincero
in cambio del nulla

Rughe scolpite rigagnoli
lacrime d’anarchico cuore
che l’anima analfabeta
libera ingenua
non leggeva
come non si legge
l’età di una rondine
giocosa in ultimo volo
che si spegne sul tetto
dei sogni d’ognuno
e nel vento stridulo canto d'addio
muto dolore
confuso allegria,libertà

Morì contenta
anche se scialba ai bigotti,
in ogni stupidità
rara a riposo
aveva colto
gemma nel gelo
…. un ghigno
convertito sorriso
-----------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: TALEBANI IN FUGA   Mer Feb 29, 2012 11:33 pm

Cruenta la battaglia come non mai
a grappoli cadevano le bombe
come sgorbi imploranti
saltavano i Talebani
che consideravano
appello di Dio a giusta causa la morte
-Il tempo pareva
una biblioteca d’esplosioni
e fieri rigorosi impavidi
uomini col turbante
si consegnavano agli archivi,
la vita era pagina di sangue
scritta in amor di Patria
da far leggere fieri ai figli
-Carri armati,aerei e missili
ormai abitudini nefaste
assorbite con coraggio,fede e armi
-Accadde un fatto anomalo
fuori da ogni umano credo
giunse d’improvviso
un equipe giornalistica
con una fiat seicento multipla
seguita da una Panda
al che s’elettrizzarono
le barbe ispide,
i capelli espulsero i turbanti
e implori affettarono la calura
partirono roventi verso il cielo,
i guerrieri avevano visto di tutto
tranne dei mostri di ferro
di fattura simile in bruttura
-Corse subito il pensiero
a una discesa aliena,
abbandonarono le postazioni
per ritirarsi a meditare
e conciliare meglio
credo ferreo e kalashnikov
in fondo era solo una battaglia
tra le tante e stavolta vinta
per uno a zero …dalla fiat
———————————
Da:Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: *COPERTONI   Lun Feb 27, 2012 2:57 am

Statue sconsacrate
discariche d’ormoni
su viali di bitume
illuminati da copertoni

Vegliano processione
cardinali neri
catene al collo
anelli teschiati
icone filigranate

Claxon e fumo nero
tra colonne carnose
annunciano
redenzioni blasfeme

Cuori di piombo
con pietre focaie
su fiori di ghiaccio
e a ogni scintilla
lacrima un angelo custode

La notte
caverna sotto costole
l’alba polpetta incartata
il sole termostato
al frigo dell’anima

Andirivieni di scarpe
di figure invisibili
normalità del giorno
frenato e trainato
da orologi
caricati a bronci
-------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: *STELLE   Dom Feb 26, 2012 2:30 am

Stelle
figlie clandestine del sole
appaiono quando il padre riposa
o isole di sogni nelle tenebre
approdi di sguardi
evasi dall’anima
rincorsi dal dolore

Faville
di coperta nera
incendiata da fatiche del giorno
oppure lumini funebri
a desideri morti
o forse ognuna luce ai ricordi
vampiri sulla via del sonno
a scassinare cervelli incustoditi

A me sembrano
occhi di topi
apparsi a chiusura di porta
a razziare pensieri
quando il gatto non c’è

Oh! Stelle
cosa m’avete ispirato
dopo avermi adescato l’infanzia
dietro bagliori cadenti

Stasera il cielo
nera terra rovesciata
e voi carboni ardenti
al fuoco di follie
ad arrostire speranze
-------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: NORMALITA'   Dom Feb 26, 2012 1:27 am

Sono vestito in modo eccentrico
e dico parole allusive
per condannare moralità
di circostanze

Un amico vittima di tutti i conformismi
mi dice
Michael tu non sei normale
e io incurante della maggioranza
che lo gratifica
gli rispondo...
se fossi normale non starei quì
a parlar con te
inoltre amico mio sei proprio stupido
se ci hai messo tanto tempo
a capire che non sono normale

Sulle facce dei presenti un sogghigno
mentre un vento inaspettato
getta polvere negli occhi
e alcune foglie si avvitano
verso il cielo
e una sola nuvola
in un cielo terso lascia cadere
dei pugni di grandine
che saltella sul selciato
eppure sembrava fino a un attimo fà
un tempo .....Normale..................
-----------------------------------------------
Da:Piccoli Rumori Dell’anima
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: ASFALTO   Sab Feb 25, 2012 1:49 am

L’asfalto
divora luci
e stanco
al solletico
di foglie pazze
che cercano
fermagli
di pace

Chiude occhi
sbiechi
Gente ignara
sulla cotica
graffiata
da stupri
del giorno

Tra insolvenze
di parole
vane
dietro insulti
lasciati
sotto aghi
reggono gambe
trasportano
ricotta

Mani imploranti
al vicolo
riportano
al guscio
ove gelano
per sempre
diamanti
alle finestre

Amore di poche ore
d’animali impulsi
l’asfalto è nauseato
d’offrire il dorso
banco macello
d’anima frattaglia

Riprenditi
col rosario
dei respiri
il volto pignorato
a pezzi
in gelidi cuori
e all’alba
quel nero bitume
lieto tappeto
di colori
mimerà
sorrisi
avamposti a bagliori
nel tunnel
d’ossa al petto
-----------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: IL CIABATTINO   Gio Feb 23, 2012 12:02 am

Aveva si e no dieci anni
il piccolo ciabattino
con occhi grandi
che avevano assorbito
cose più del dovuto

Una polvere nera sul viso
cornice di un malinconico sorriso

Lavorava sotto l'ombra
di un padrone
che con sguardo a ciglie a riposo
lo incitava nelle fatiche

Ogni tanto andava via
per poi tornare a sorpresa
dalla strada nascosta

Signori eleganti
con fare clandestino
per nascondere l'assoggettarsi
alla riparazione
raccomandavano tempi più brevi

Su una vecchia grondaia
una gazza
sostava
poi spiccava il volo
per avvertire il piccolo bimbo
a ricomporre le distrazioni
mentre il padrone
con passo felino
acartocciava i rimproveri
nella sorpresa
--------------------------
Da:Una Farfalla All'Ombra Della Luna
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: IL PASTORELLO   Mer Feb 22, 2012 11:46 pm

Una pecora guardò il sole
inchiodato nel terso cielo
sorrise,del tempo immobile
per brucare pigra a sazietà

Il cane in dormiveglia
ogni tanto in allerta semi-seria
giocava sbuffando
con piccole ombre d'erba
mosse dal vento e dalla coda

Il pastorello di otto anni
gracile nei rattoppi Arlecchino
parlava da solo
e ogni tanto si fermava
sperando invano
ritornassero indietro le parole
per spezzare la solitudine
avvolta dall'ìnfinito
e non reggeva più i sogni
che si costruiva in piena luce

Notò altri animali
che non erano mai soli
e le stesse parole
per reggere una frase ai pensieri
dovevano essere più di una

Si sentì troppo solo
avvolto nella gracile infanzia
in un mondo che non rispondeva
mentre una lacrima gli solcò il viso
quando il sole lontanissimo dal tramonto
e la via del ritorno a casa
infinitamente lunga
----------------------------------
Da:Una Farfalla All'Ombra Della Luna
www.santhers.com


Ultima modifica di michael$anthers il Gio Feb 23, 2012 12:41 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: OGNUNO QUALCOSA   Mer Feb 22, 2012 4:11 am

Rinvigoriti
alle prime piogge i cipressi
offrono al vento la schiena
per tendere un arco
all’ultima freccia ai delusi

A poca distanza una palma
con charme saluta
come un transessuale Brasiliano
a imporsi con garbo
alla concorrenza
promettendo deliri
che apatiche mogli
non hanno saputo mai dare

Un platano fa da ragioniere
nel calcolo delle folate
sommate al gelo dei piedi
striduli al tappeto
e lascia cadere foglie
a rassettare il manto
ad attenuare cadute
ai precari...predestinati
non oltre

Quasi calvo un fico
fa mostra d'ultimi frutti
sui quali padroneggia
un corvo in salute
per trasportare iatture

Insomma tutti rafforzano
scorze per scoraggiare le lame
io invece raccolgo ceppi
per un fuoco a mantenere
in vita il mio coniglio nel petto
che ha accartocciato
le quattro stagioni
in un lungo interminabile
inverno che ho dipinto
con tenui pastelli sul viso
orfano di ogni smorfia di vita
-----------------------------
Da:Voci Scomode
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: PICCOLE SCRITTURE   Mar Feb 21, 2012 11:49 pm

Abbiamo sempre nel cuore
un sogno marcio
che lo fa zoppicare
e i nostri desideri si avverano
quasi sempre dopo che l'attesa
ha corretto i nostri occhi distratti

Poi c'è sempre qualcuno
che incendia
il nostro archivio delle cose migliori

A volte ci salvano questi fogli
che sembrano solchi su un campo
innevato
fatti da un contadino folle

In fondo a pensarci bene
è l'unico modo per fermare
almeno per un tempo incerto
un'anima che...non tornerà
--------------------------------------
Da:Piccoli Rumori Dell'Anima
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: AFORISMA   Lun Feb 20, 2012 2:23 am

Le donne sono romantiche
e disinteressate ai soldi
però attenzione!.....
Non spendete in fiori cifre enormi
per la vostra amata
prima o poi si mette col fioraio
------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com rendeer
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: MADRE   Lun Feb 20, 2012 12:26 am

Madre
tra pace e imbrogli
di anni
tarli al silenzio

Capelli bianco stanco
neve su spine
e rughe solchi calcolati
da filo spinato
al vano tentativo
di fermare
fuoco invisibile
in un campo che brucia

Gli occhi
piccoli laghi torvi
ove affoga il tramonto
sotto cielo pesante

E la bocca... porta tarlata
legata a fradicio filo
a custodia di dolori incantati
dal tempo

Il tempo...il tempo...
mago pirata
non fa sconti
di pene, di suppliche

Povero fiore
sbiadito su tronco
ove formiche e fuggiaschi animali
scavano lenti
provvisori ripari

E le foglie...
tinte di giallo
aspettano vento migliore
e volare il più lontano
possibile
per non udire
dolore lasciato
impossibile trasportare

Madre
ti prego...
lascia un filo sottile
per venirti
un giorno...lontano
con ininterrotta memoria
..a trovare..
------------------------
Da:...E..!..Le Rose Piangono Al Tramonto
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: SOLDI ( Aforisma)   Dom Feb 19, 2012 3:01 am

Agli ubriaconi non interessa l’uva
ma solo il vino pronto al consumo
così alle donne non interessano i soldi
ma i desideri che con essi possono soddisfare
e i fiori che ricevono in regalo
preludio di mediazione e conversione
da numeri su filigrana a progetti che s'avverano


Agli spendaccioni non importa il denaro
ma solo l’attimo in cui lo spendono
a differenza degli avari,l’attimo
in cui l’accumulano
-Dura appunto un attimo la soddisfazione
di questi due eccessi e subito dopo
la mania incontrollabile di ripeterli

Soldi
lasciapassare per un paradiso artificiale
ove subito s'annoiano quelli che l'ottengono
e allora ignari del non ritorno
scendono per sempre all'inferno per poterlo
al confronto apprezzare
------------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: LA ROSA E IL GIRASOLE   Sab Feb 18, 2012 5:28 am

Sono figlio del sole
disse il girasole
lui è il padre di tutte le vite
e per questo che io mi volto
dalla mattina alla sera
per seguire il suo cammino

Ai bordi del campo una rosa
color rosso sangue
infastidita da tanta presunzione
esclamò
oh! fiore ruffiano e ingombrante
sono io al centro delle passioni
del mondo mentre tu solo
a servire col tuo olio da tavola

Intervenne un fiordaliso
..ho sentito dire
dai sussurri del vento
che ci sono posti lontani
dove i girasoli ispirano
messaggi assoluti d'amore
e le rose al macero
per liquori di festa

Giunse il fattore
colse la rosa
da donare la sera
alla sposa in attesa
poi contento per il grasso
del raccolto imminente
alla spremitura
accarezzò il girasole
col collo piegato
a scusarsi alla notte
in agguato

Io che passavo per caso
aggiunsi soltanto
che spesso i destini
sono anche in funzione
dei luoghi
----------------------
Da:Vite Tremule
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: ITALIANI   Ven Feb 17, 2012 2:25 am

Italiani
popolo di Bravi e Don Abbondio
in metamorfosi Azzeccagarbugli
Sognano d’essere Don Rodrigo
bastonano il loro asino
sorpresi questi raglia e non gorgheggia
dimentichi che poco prima
hanno arrostito il canarino
definito pollo nano

Italiani
Crocefisso al collo
pugnale nascosto nella manica
posata su una bibbia
-a caccia di schiene

Italiani
mulini al vento
a macina d'ideali
fortunatamente fermano le pale
gli ultimi Don Chisciotte
------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: L'ACROBATA AL CIRCO   Ven Feb 17, 2012 1:20 am

I bambini
attenti
sbigottiti
con gli occhi fissi
verso un cielo troppo alto per loro
guardano la donna acrobata
dal corpo perfetto
però sul volto ha i segni delle fatiche
e degli anni rosicchiati al tempo
con gli allenamenti

Il pubblico trattiene il fiato
la rondine volteggia
incanta nel cielo artificiale
e con le ali muove il silenzio
poi rotto da un applauso

C'è sudore e tristezza
in quella breve gloria
un pò anonima
che sta cedendo il passo
a un altro numero
quello del clown

Forse ancora un anno
e smetterà di volare
nel cielo del circo

Il circo è solo nella memoria
dei bambini
come magia,come sogno
e quando l'acrobata scende a terra
per rimettersi nel tempo
non entra nella storia

I bambini
non hanno mai visto
una rondine con le rughe
per i bambini, la rondine
non smette mai di volare
---------------------------------
Da:Amori Scaduti Di Un Essere Qualunque
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: RICORDI   Gio Feb 16, 2012 3:16 am

Amori che hanno perso
anche il vuoto degli sguardi
ormai dorso di specchi
che l’anima rifiuta
e cercano gli anni
in fondi di bottiglie
ove albe e tramonti
a seconda come ruotano
in mani obbedienti a spalle

E’ triste quando le fronti
diventano dirupi di pensieri
e le scarpe la loro trebbia
mentre cuori e respiri
suicidi a intrappolarsi

Passa mendicante il tempo
zavorrato da orologi
fino allo stupore
del non riconoscersi le facce
poggiate su quelle di riserva
imbalsamate a ricordi
che altri ci ricordano

Ah! Quanti estranei a se stessi
assoldati da ciò che furono
si trascinano avanti
vivono a retromarcia
guardano in fondo al pozzo
la loro stella cometa
assegnatagli dal primo bacio
--------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: RISO SOFFIATO   Ven Feb 10, 2012 8:11 pm

Riso soffiato
sbuffi e carezze
su matrimoni promiscui
gioie e riparazioni
tra imbrogli e fato
-lune di miele
e pece ai piedi
-Vene inerme
a refrigeri e bollori
speranze
a flussi e rilenti
a precipizi
scavati
da indiffrenze
crocefisse
-Neve,bibbia mediatica
in aramaico
dismesso
-------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: -FEBBRAIO   Dom Feb 05, 2012 3:01 am

Parole stecchite ai piedi
pensieri vetri ai crani
grigio e bianco scecherati
a incensi di comignoli
trafitti da fantasmi
traettorie di merli
nere speranze
attese da gelide rughe
nel pozzo del silenzio
------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: E' BELLO IL SUD   Gio Feb 02, 2012 3:54 am

È bello vivere al sud
basta evitare luoghi comuni
e dare giusto significato alle cose
ad esempio:
- Opere incompiute,
sistema ingegnoso
per preservare opere ai posteri
-Rubare
ridistribuzione dei beni
-Mafia
famiglia allargata
-Sacra corona unita
rosario collettivo
-Camorra,tradotto in Italiano
qua morra,gioco a indovinare
somma di dita
-Anonima Sarda
pastori con ossessione di privacy
-Lavoro
ginnastica riabilitativa dell’INPS
-Emigrazioni
gite un pò lunghe
per conoscere luoghi nuovi
-Lavoro in nero
gente che fatica di notte
-Tasse
allusioni alle concubine
del grande poeta Tasso
-Termovalorizzatori
grossi fuochi a combustione economica
per segnalare itinerari ai turisti
-Evasioni fiscali
divorzi legali improvvisi
eseguiti con premeditazioni
-Canone
cane di grossa taglia
-Scontrino
piccolo impatto tra due macchine
-Fattura
rito magico passatempo
-Sud
abbreviazione di sudore
-Ricevuta fiscale
professionisti che ricevono
a patto in rigidità d’orario
-------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: PORCI CON LE ALI   Mer Feb 01, 2012 3:22 am

Rosei e panciuti
maiali incravattati
non hanno ali proprie
noleggiano aerei
per paesi tropici
a catturare topi

Qualche dollaro
una caramella,esche
e una foto camera
Per la trappola
da mostrare al porcile
al ritorno in patria
ove rispettabili
con moglie e prole

Vanto e segreto
album di sorrisi e fango
ingenuità e fame
nomi grandi su ossa tenere
spine alla pelle
moccoli insabbiati
sorrisi all'amo

Porci con le ali
angeli alla partenza
demoni all’atterro
da templi a stalle
e viceversa

A volte rubati sogni
infuocati di vergogna
sforzano motori
che mirano abissi
si occultano in eterno

Giornali e TV,orbi
parlano di cicogne eroiche
stremate,fuori rotta
perite in mare senza appiglio

Croci ai sogni
sale sulle carni guaste
paradiso ai topi
........amen........
---------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: MOTEL X   Lun Gen 30, 2012 3:30 am

Entrano nella hall
passo faina
voce stridula forzata a soave
visi a lepre in allerta

-S’avviano all’ascensore
con passo di prete
in fretta verso il pranzo
intermezzo tra battesimo e funerale

In camera,metamorfosi
in grugni fiati di maiali al cibo,
silenzio d’appago
rumori di tacchi a spillo
orologio in carne batte tempo
a cottimo rateale

Scendono scivolando,abbaiando
-Catone portiere
a sguardi li multa
e muta in Caronte
a traghettarli fuori
in fragile approdo

Destra,sinistra,dileguo
verso un pollo e una gallina
al pollaio di sempre
ove granturchi
sassi color oro
-----------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: NEVE   Dom Gen 29, 2012 1:58 am

A fiocchi a fiocchi
rallenta passi
manda ruote a vuoto
addobba alberi
ovatta voci
sposa campagne
a farfalle bianche
rintana cuori
d’animali e gente
chiude fauci
a fame e sazio
ricama disagi e sogni
svela orme
di tracce e addii
---------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: CAMPOMARINO   Sab Gen 28, 2012 2:35 am

Gareggiano
raffiche di vento
a spennare alberi,
foglie imbalsamate
a pugno di vendetta
cadono sull'asfalto
pelle di cinghiale,
saltellano con rumore
di cartavetra
cercano una terra da cimitero
in questo paese desolato
con denti di gioia
appesi alle bacheche
coi vicoli canne d'organi
suonate da corvi
e gatti impulciati,pettinati
nel marcio di fessure
d'antiche porte serrate
dalla morte
-Tossisce l'unica fontana
con licenza di lacrimare
un vino d'ossa
da offrire ai fantasmi
vanamente attesi
-Fiaccole dell'inferno
i lampioni sorridono
ai cani nel gratto di rogna
ai loro pali unti d'urina
-Al suono di campane
come frecce schioccate
preghiere senza bersaglio
sibilano sui tetti
tra stupori di piccioni
-Qualche computer
offre unico segnale
ricambiato dall'aldilà
in questo olocausto di noia
i cervelli abortiscono ogni sogno,
il limbo unica via di fuga
l'amen unico saluto
-------------------------------------
Da:Pensieri Alternativi
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: LA SUOCERA   Ven Gen 27, 2012 4:00 am

Puntuale a venirci a trovare
senza mai un minuto sbagliare
mia suocera fervida credente
con la sua fede molto invadente
a inculcarmi rosari alla mente
di pari passo mia moglie a seguirla
e a ogni mia distrazione forte urla

Ogni giorno la despota anziana
a suonare stessa stonata campana
decisi di porre a questione rimedio
aggirando qualche legge del buon Dio
a un marmo di scale cosparsi scivolosa cera
e giunta l’ora del solito sermone di sera
al secondo gradino il piede scivolò
precipitoso maldestro appoggio trovò
fragile una caviglia oltre modo ruotò

Non dico le urla e il gran clamore
al punto d’avvetir anch’io dolore
e quando mia moglie la portò all’ospedale
devo esser sincero,felice dissi meno male
per alcuni giorni rimarrò libero solo
e i miei pensieri in estasi prendono volo

Passarono ore di mesta pace e sbadigli
finalmente senza imposti consigli
con la mente a fantasticare domani
senza veder preghiere a più mani

Interruppe l’estasi una telefonata
mia suocera dall’ospedale già congedata
diretta alla convalescenza assegnata
da trascorrere alla dimora sbagliata
ovvero stessa casa ove scivolata
accudita amorevole da genero e figlia
insomma obbligo stare in famiglia

Bibbia e rosario a ogni ora
e vano sogno d’altra dimora
in finzione di non guarigione
continua la mia triste prigione
-----------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: AUSCHWITZ   Ven Gen 27, 2012 1:27 am

Senza identità
sono lacrime
divorate dagli occhi
e vanno fumo al cielo
sparate da ciminiere

Valigie di solo andata
piene del rumore
del fischio di partenza
aspettano una mano
che torni dall’ossario

Nero quaderno
con segnalibro
di filo spinato
i cortili fango
saturi di numeri
letti
dalla vergognosa storia

Una conca nella terra
una ruspa
una croce collettiva al risparmio
ai fortunati
tutto quì il modesto funerale
di Dio
alle carcasse
svuotate dai cani
per l’anima ai pasti

Il ricordo
lavato dalla pioggia
addolcito dall’erba
e ormai una coda
tagliata da un’ascia
e stesa su una foto
gialla insidiata
ancora
da menzogne
————————---------------
Da: Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: RECINTI   Gio Gen 26, 2012 3:43 am

In genere le tragedie
partono con grandi intenti
a volte in maniera giocosa
tipo concorsi di bellezza

La bellezza allevata
a cominciare dai figli
biondi, alti, occhi azzurri
magari selezionati con aborti

A dar mano alla scelta
aree geografiche
a nord ceppo migliore
a sud sole implacabile
oscura la pelle
corruga la fronte

S’evolve protezione di stirpe
evitando impulsi promiscui
con recinti a confini
spesso in povertà
o in smania di libertà,varcati

A riparo di sconfini
lento l’odio dilania
oltre trincee mentali
ad annullare il nemico
ormai umano DIVERSO
inquinante d’eletta razza

La storia insegna orrende alchimie
da altezza e colore difesi
a vite scartate
in ciminiere fumanti
--------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: OROSCOPO   Mer Gen 25, 2012 3:13 am

Non è lontano il giorno in cui
i topi acchiapperanno gatti
i giudici siederanno al banco degli imputati
gli amori saranno a gettoni con o senza parrucca
le stelle si spegneranno e la loro cenere
ambito fertilizzante
i poveri indosseranno vernice come vestiti
i corvi moriranno di colesterolo
l’acqua finirà in casseforti vigilate
l’uranio sostituirà la benzina
i matrimoni si celebreranno sui siluri
-Cara moglie quando mi sei accanto
nulla paiono suddette sciagure
al punto da evocarle davvero
per godere della tua dolce consolazione
-A ogni lettore scettico del mio amore
per convincerlo gli regalerò un fiore

-Ma com'è possibile!
appena pubblicata la poesia
tutti i floricoltori d'Olanda
si sono messi in contatto con me
--------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: MISS ITALIA   Lun Gen 23, 2012 3:43 am

Con fare cardinalizio
sprofondati in poltrone
serafici giudici
laureati in agraria
votano l'intelligenza
delle bistecche

Il capo caglio
l'addetto ai sieri
e il supervisore alla mungitura
discutono su mammelle stressate

Il marchiatore
mette numeri ai prosciutti
e chiama ad alta voce
per l'ingresso alla staccionata
dei promossi

Domani si venderà formaggio
per i palati fini
e le ricotte faranno il giro
delle case dei poveri

Ridono le vacche che fecero
buoni parti
sbavano quelle che sognavano
per la prole erba d'oro

Loschi commercianti
con cravatte a mo di cappio
aspettano impazienti l'appalto
per le frattaglie e urlano
è la vittorai dei culi sodi
ci sarà scarto abbondante
per la plebe
-------------------------------------
Da:Vite Tremule
www. santhers. com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: OPPOSTI   Dom Gen 22, 2012 3:08 am

Dorme immobile l’albero,intristito
alla caduta delle foglie ubriache di linfa
ma il vento lo scuote e gli ricorda
di tenersi contento,pronto al risveglio

Così i pensieri bussano a distrarre
dai torpori della noia che pure serve
a far sembrare più lunga la vita
a curare illusioni stremate
a convincere ripartenze dal capolinea
gioie fasulle,affermate
senza aver vinto sconforti

Così il sole asciuga e sblocca le ossa
e l’allerta a correre dietro impulsi amorosi
stanche mirano refrigerio d’ombre
C’è bisogno sempre di un opposto
per misurare tempo e sollievi
e a volte quando non arriva dalla natura
dobbiamo indurlo artificiale
come mettere delle scarpe strette
e plagiare l’attesa fino a sera
al sollievo di spoglio di piedi
oppure riempir l’anima
dell’apatia di un luogo
che spinge ad andare lontano
lasciate con odio da poco alle spalle

per la nostalgia del ritorno
--------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: MARIA   Ven Gen 20, 2012 7:10 pm

Due abissi tersi cinerei
adagiati su un fiore
ondeggiante in affanni
sopra alba di un sogno
danza ai riflessi del sole
parla alle conchiglie del vento
solletica affani a ogni petto
mostra recinto di neve
tra labbra orizzonte
ove oscillano fili d'ebano
a balconi di acerbe ciliegie
improvvise mature
a imbarazzi di sguardi

A tal visione diserta
stridulo fiato al poeta
al foglio chiodo la penna
-amore ogni lettera un suono
e una foto gelata rubata
sviluppata nella camera oscura
d'anima bruciata dalle luci
del nome....MARIA.....
bacio tra cielo e terra
eterea scintilla
fuochi al sangue
pigro alle vene
---------------------------+
Da:Destini E Presagi
wwww.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: PRATERIA   Gio Gen 19, 2012 2:19 am

Tozza croce
scagliata dal cielo
si conficca e solleva
straccio al vento,
lucido gli occhi
si schiarisce la scena,
moribondo coniglio
tra artigli d’aquila
raddoppiati al sorvolo
d’immensa pozzanghera
specchio di morte
in ultimi fremiti
e interruttore di sete
al consumo di pasto

Saltella un topo
su ciuffi d’erba dorata
e in ultimo balzo
atterra su fauci di volpe
lancinante squittio
addio alla luce

Eroso dal vento
tortuoso leccio
svestito d'anni
trespolo vedetta
a corvo eletto a presagi
osserva sprechi a litigi,
decolla,s’avventa
ritorna ai nudi rami
pasteggia sciagure
s’ingozza,gracchia
indossa una nuvola
sparisce al sorteggio
d'avido giorno

Corteggiamento riuscito
d’isolata orchidea
a variopinta farfalla
in estasi al nettare
ricompensa a postino di polline
appena in tempo a partire
e una capra ingoia il fiore
che innesca ogni amore

S’avvertono respiri
d’esseri invisibili
in sorti diverse
a propendere
all'incerto domani
o all’oblio in sangue straniero
---------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: AL FIUME   Mer Gen 18, 2012 2:57 am

A tratti dormiente
baciato dal cielo
tra addobbi di ninfee
ove raganelle accordano orchestre
e piccoli uccelli con code a bacchetta
scandiscono ritmi e gorgheggiano
per un concerto multi etnico

Su ramo di salice a pelo d’acqua
una gru in amore,col becco
scrive su molla pagina una poesia
subito recepita da batter d’ali
e aureole concentriche
invitanti a estasi

Tra due rive rigogliose
un albero caduto
fa da ponte ad altri animali
e nel via vai a volte si fermano
misurano il tempo mosso da pesci

Sassi muschiati radicati nel fango
porri,escrescenze di qualche dolore
o monumento a vite omaggiate
nel gioco crudele necessario
alla catena alimentare

Regna pace tra vibrazioni invisibili
anche se la morte sempre in agguato
ma ognuno sembra giusto nel ruolo
consapevole pedina in scadenza
in armonioso progetto di madre natura

Senza vento due rami in continui inchini
e ogni tanto uno schiocco di frusta
chissà,catapultano al cielo implori
a tenere lontano umani malvagi
--------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: MAFIE   Lun Gen 16, 2012 2:12 am

Mafie con illegalità ottengono privilegi
stessa cosa i raccomandati e sono milioni
entrambi alla via oscura del male
solo chi va a mire basse e chi alte

Raccomandati parlano d’onestà
additano politci immorali
dicono quanta feccia in Italia
poi alle elezioni vellutano lingue
si contendono sederi di governanti
c’è il figlioccio,la moglie da sistemare
una pensione da ungere,una licenza da sbloccare

La mafia si serve dei politici e questi
avidi di voti al cambio di favori
-Ora da asino facendo un’equazione
...ELETTORI UGUALE MAFIA....

Invece se raccomandazione,parola innocua
lo stesso anche mafia,ndrangheta,camorra
anzi queste non esistono ma
solo comune folcloristico costume di popolo

Qualcuno dirà non scherzare coi morti
si non con quelli deceduti a causa d’onestà
o spenti nell’anima dai vostri imbrogli
--------------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: PROFESSOR CARACALLO   Sab Gen 14, 2012 2:01 am

Occhiali a civetta in agguato
barba erba falasca bruciata
naso furetto a fiuto di fuga
mascelle ossute,dossi a intrusioni
gilet muta di serpente attardato
papillon farfalla in bacheca
andatura da cane zoppo schivato
per via d’inestirpabile callo
sotto pianta di piede felino
e accentuata con Buddista inchino
a ogni visione di bella donna
specie al mattino quando incrociava
la signorina Pericola Degli Intoppi
nobildonna di fare gentile
col galateo ospite fisso alle vene
-Nel lungo ripetersi di gestualità allenate
rimasero impresse alla mente trasognante
della dolce fanciulla esagerati ossequi
d'altri tempi del Professor Caracallo
che seppur schivo a ogni illusione
carpì maliziosa mimica assenso della suddetta
e a lungo andare perduto s’innamorò
-Come spesso succede a un cuore alato
tenta con ogni mezzo dar lustro migliore di se
e quel callo rompeva grazie di corteggiamento
-Seppur avaro,preso da impeti mai conosciuti
da un luminare si recò ad estirpare
la menomante perdurante escrescenza
-Atletico e baldanzoso in seguito si mostrò
al che la donna sgomenta avvertì
improvvisa mancanza d’ossequi
pensando fosse causa di presunzione e raggiri
a seguito di suoi arditi accenni a consensi
-Da quel giorno cancellò dal suo cuore Caracallo
ormai immerso a studiar allo specchio
esagerati perfezionismi che sempre più serrarono
una porta aperta in acclami creduta fortezza
----------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: I MIEI AMORI   Ven Gen 13, 2012 3:23 am

M’innamorai di una gallina
così vanitosa che sposò una volpe
allora la sostituii con un’oca
starnazzava a occhi chiusi
e un giorno si suicidò su una griglia
-Dopo un po’ m’invaghii
d’una cornacchia ma
gracchiava così tanto
e la tacitarono con un fucile
-Giurai mai più amori con le ali
e la scelta cadde su una faina
e mi succhiò ogni notte il sangue
-pensai a relazione più domestica
una cagna m’illuse e cambiò padroni
-Cercai la mitezza in una pecora
talmente ingenua,paventava il lupo
e io nel ruolo di pastore eterno
stanco la indussi a bradi pascoli
-Sfiduciato e negli anni
fui circuito da una cavalla
e dopo svaghi al trotto
quando finalmente al galoppo
mi rovesciò a un burrone
-Passai da fauna a flora
trovai pace con una quercia
ma triste un giorno m’accorsi
era alloggio di sciami e stormi
e randagi vari e io uno dei tanti
-Risposai la mia anima
da anni separata dalla mia figura,
indissolubile la pace saldò le nozze
----------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: UN DENTE   Ven Gen 13, 2012 1:25 am

Un dente bussa a un nervo
irritato s’infiamma
scioglie lacrime agli occhi
all’amo di uno schermo

A nulla può una mano
con l’ausilio della lingua
a fare da paciere
e il crocefisso al muro
mastica silenzi indottrinati

Il bimbo cerca il seno
ma è minorenne per gli ordigni
e il biberon appeso a una collana
è affetto sradicato

Arriccia la coda il gatto
poi vellutata la pennella
sulla gonfia mascella
sorride il pargolo al solletico
cade il dente ribelle
una manina lo raccoglie
lo lancia nel cartone animato
ma s’infrange sul vetro della TV

Fantasia e realtà
trovano armistizio
al primo stupore
-------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: SPREAD   Gio Gen 12, 2012 6:19 pm

Me chiamo Zi Romualdo Fibbia
bona sera a tutti,istruiti e anofalbeta
la Tv parla sempe de lu spredda
che poi sarebbe la distanza
tra l’Itaglia e la Germania
insomma come se a na corsa
cu nu metro s’ammisura esatte
lu distacco tra nu ciucce e nu cavalle
allora dico io ma cumma sadda fa
pe culmà sta differenze enorme?
lu ciucce è ciucce e chiù nun po’corre
e nemmeno se po azzoppà lu cavalle
-Forse na soluzione ce sarebbe
lu somaro arruolate pe la soma
e lu destriero alla velocità
insomma da na quercia
nun se puonne coglie li castagne
e nemmeno queste se ponne da a li porci
-a ogni albero li frutti suoi
chi pe gli uomini chi pe gli animali
---------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: QUANTI ANNI   

Tornare in alto Andare in basso
 
QUANTI ANNI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 23 di 27Andare alla pagina : Precedente  1 ... 13 ... 22, 23, 24, 25, 26, 27  Seguente
 Argomenti simili
-
» Smigol
» Io non dimentico
» Abito anni 50
» 2011 Walt Disney World compie 40 anni
» Quotazioni degli anni passati...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BestiarioPoetico :: LO SPECCHIO CHIAROSCURO :: PAGINE DI MICHAEL SANTHERS-
Andare verso: