BestiarioPoetico

Il Pensiero riflesso nello specchio oscuro
Gli animali e le figure nell'immaginario - Gli eventi e la memoria
Letteratura - Poesia - Arte - Filosofia - Etica - Bioetica
Miti e Leggende



 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Mi piace pensar che qualcuno -girando e dell'altro cercando- curioso, per caso si trovi davanti una pagina, l'apra, la legga e qualcosa d'intenso rimanga, come quando si coglie al tramonto il colore del sole che muore, mai uguale, sapendo che è solo di un attimo

Condividere | 
 

 QUANTI ANNI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 15 ... 28  Seguente
AutoreMessaggio
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: QUANTI ANNI   Lun Lug 19, 2010 2:52 am

Promemoria primo messaggio :

Ho il doppio degli anni
della vita massima
di un cane di buon padrone

Ho gli stessi anni di un mercante
tra l'avvio e l'arrivo
meno quelli di un bambino
al primo stupore

Ho gli stessi anni di un padre
che smette di esser figlio

Ho gli stessi anni della metà distanza
tra gli occhi e il tramonto
dietro l'ultima collina

Ho la stessa età di chi può anche arrendersi
e il doppio di chi spera senza affanni

Te lo dirò bambina mia
anche se il conto è facile
ho solo cinque anni in più del tuo sorriso
---------------------------------------------------
Da:Amori Scaduti Di Un Essere Qualunque
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: TORPORE   Mer Apr 26, 2017 12:58 am

Pressata da molla a spirale
la ruota dentata 
del vecchio orologio da parete
scalcia le lancette
recalcitranti in salita
poi si danno appuntamento
sui numeri e si spartiscono la noia
tra testimoni e notai
sbadigli, ciglia e fusa del gatto
in un dormiveglia senza tempo

Andirivieni di una mosca
tra corrugata e sudata fronte
e la foto di un amore sorridente

 L'unica zanzara
cerca d'affilare l'aria
e tagliare a fette il torpore
ma plumbeo,zavorrato
dai respiri il ronzio
la fa cadere sul tavolo
apparecchiato di pigrizia

Fremiti di nebbia 
e raucedini strozzate 
in televisione

Gioca a pallone col cuore la morte
e le costole rete della porta
------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: CORRONO VELOCI   Mar Apr 18, 2017 2:29 am

Ruotano il volante
dominio del mondo
poi illusione ottica
la loro coda li precede
e accelerano per sorpassarla

Sulle buche stradali
sembrano canguri
saltano veloci
per portare la stupidità a un bar
e il rombo dei motori
riempie il cervello vuoto,

Inseguono i propri fari
li raggiungono sul muro
senza vederli

Domani un selfie di retorica
tra lamiere e giornali
------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: POLLAI UN TEMPO   Gio Apr 13, 2017 1:58 am

Nel pollaio,la vecchia
dinoccolata,arcigna e felice
col finto broncio alla fortuna
a non volerla sfidare,
raccoglieva con arte le uova
subito lucidate col grembiule
e d'istinto le baciava
erano monete che potevano nascere o morire
e le galline la sua zecca o placenta

La volpe, con la coda a geroglifici del vento
le orecchie spirali a distinguo di fruscii
con passo a solletico del palato
studiava errori del pollame
e punti deboli alla recinzione
ma c'era sempre un cane che abbaiava
per guadagnarsi lo zuppone
o eludere il bastone a punizione d'ozio

Le uova entravano ovunque
dal Notaio, dal dottore, dal fabbro
a compenso o solo lasciapassare,
l'uovo mi ha sempre affascinato
una materia morta che col calore
affettivo perpetuato
prende vita e addirittura volare

Un tempo i pollai erano banche
e i banchieri erano più poveri dei clienti
e l'umanità interessi forfettari
------------------------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: LADRI DEL TEMPO   Mer Apr 12, 2017 3:53 am

[ltr]Cani bipedi mi hanno rubato il tempo
mentre sognavo un cimitero 
pieno di giornali e televisori
impuniti ladri dell'anima

Sul muro c'è ancora l'impronta
dell'orologio da polso
ubriaco di sudore
appeso al chiodo
e poi a ruotare il senno di poi

I boschi m'aspettano
per ricucire le trame dei sogni
ma gufi e civette spronano
collaudate difese
a scudo d'ombre sinistre

Quante dentiere imbalsamate sul riso
sul  sordo spreco del cuore
dorso di specchio 
inviso all'appoggio
ignorato dagli occhi riflessi
su trespoli vitrei
----------------------------------
Da.Sorrisi Pignorati
www.santhers.com[/ltr]


Ultima modifica di michael$anthers il Gio Apr 13, 2017 2:02 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: LA MUCCA   Ven Apr 07, 2017 2:28 am

Balia di tutti i bambini
dà il suo nettare
 in cambio di acqua e fieno,
assunta senza contributi
non iscritta a nessun sindacato
spesso reclusa 
e il suo sole una lampadina
ha più figli che quasi mai vede giocare
condannati al galateo dei palati
-Questa mamma di tutti
con un nome nel vento
con occhi roteanti all'ignoto
gli anni piombo alla coda
la lingua a sonda d'addii
le corna a scongiuro del pianto
e le ossa a piedistallo in disuso,
vecchia, abbandonata da tutti
col sogno di un'insalata tra i denti
saluta da un camion verso il capolinea
di libertà abortita
---------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: FIGURINE PANINI   Mar Apr 04, 2017 1:25 am

Amore, mi dici sempre 
che noi due siamo uguali
identici e io mi sono ricordato
quando raccoglievo 
le figurine panini dei calciatori
e se avevo un doppione
lo scambiavo con uno introvabile,
mi manca ancora Pizzaballa
-che ne dici
se mi cedessi
alla collezione
della Signora del terzo piano
che ti ricambierà con un poster
di Alain Delon?
-------------------------------------
Da: Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: IL DISOCCUPATO    Lun Apr 03, 2017 12:50 am

La natura si risveglia
tutto intorno cambia
gara di colori e canti
e certe anime mute
sempre nel grigiore
sfondo ai ricordi
come topi rosicchianti

Senza meta il disoccupato
trova il suo vantaggio
ad occultarsi
nella vegetazione
sempre più fitta
anche se tra la gente
è invisibile
e crede d'essere additato
alle sue fobie

Primavera è redenzione
ma certi morti
muoiono la seconda volta
e senza essere mai scritti
all'anagrafe degli occhi
sperano d'essere 
in silenzio depennati

La vita è una gara
alla quale partecipare
anche solo a far da piolo
alla scala per la vetta
e certi sono solo un esubero
fastidioso a smaltirlo
-------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: L'ASINO   Ven Mar 31, 2017 9:15 pm

Ha  orecchie lunghe
perchè non sa contare
e per distinguersi dal padrone

Raglia perchè non sa cantare
è testardo non vuole portare
a spasso altri asini
è anarchico ma vota per il fieno
affinchè vinca sulla paglia

E' il dentista dei cani
che non lo pagano
e lui gli fa dentiere brecciate

E' una metafora all'ignoranza 
di bocca in bocca
al gioco del cerino

E' la brutta copia dei pensieri
a caccia della testa pesante
che contesta il podio alla coda 

E' un filo che cuce sentieri
a bisacce,funi e fatiche
riempite a pietre di pane
e olio dal frantoio di rughe

Ha fatto l'Italia
combattendo il dispregio
ma rinnegato da tutti
che come Pietro
non lo conoscono
tranne ricordarlo allo specchio
-------------------------------
Da :Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: LA' DOVE IL MARE   Mer Mar 29, 2017 3:43 am

Là dove il mare velo d'apatie
e lieve tremulo a una barca
sciaborda la noia caduta dalle rughe

La sabbia raspa celluliti
e i piedi pestano ciottoli
dando voci a fremiti di bocche
che sputano viaggi di solo andata
in posti negati al sole
protetti da stoffe variopinte

Gabbiani con zampe di galline
nuotano arrivederci
a pesci riflessi in reflussi simulati

Berretti d'ozio gli ombrelloni
variopinti a mille intenti
adombrano cani in torsioni molle
e lucide pelate geometriche
ove si specchiano denti 
a muraglie cannonate
riparate da giornali a farfalla

Tamerici col tronco a zig zag imbalsamato
fanno il palo a sguardi di bramosie
e danzano a confondere
pudiche mimiche di reazioni
sotto ciglia a molla di fermagli

Il vento strappa strilli di bambini
e li calcia nelle orecchie
e segna punti ai timpani con le dita
--------------------------------------
Da: Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: LAVORO   Mer Mar 15, 2017 3:33 am

C'è chi gioca a nascondino
e mai nessuno lo trova
-chi costretto coniglio
sotto aureole del falco affamato
-chi di vetro,per ricordarsi d'esistere
si scrive il nome col dito sull'alito
raffreddato dal cuore

Lavoro
-per chi cottimo eterno
pagato dal silenzio assordante
-per chi sinonimo d'ozio
protetto da Santi
-per chi miraggio 
in conflitto coi sogni

-Una fune tirata da  denti cariati
-un orologio corrotto,passato a più polsi
-due tasche a orecchie di cane
-tre simboli,
-tre indifferenze promiscue indistinte
per
chi in cielo
chi in terra
chi invisibile al limbo
------------------------------------
Da: Sorrisi Pignorati
www.santehrs.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: DECADENZA INDOTTA   Mar Mar 14, 2017 3:50 am

La gente ride a comando
a ogni dente la promessa
di un numero in banca
poi piange per l'audience
e in zona franca
ebete ai miraggi
e maquillage alle mimiche
a specchiarsi nel dorso d'occhi
vaganti agli intrusi

E' l'era dei selfie
che non interessano a nessuno
tranne a se stessi
e a elogi di tornaconto

I maiali tra fauci e religioni
tra giardini e pozzanghere,
selezionati,manipolati
coi nervi di lana
magri non hanno più lardo
e le setole inviso ai pennelli
invece gli umani sempre più grassi
avidi divorano esche 
ai centri commerciali

Oggi contano tutti 
affinchè consumatori
poi consumati malati
la sanità li rifiuta
e li passa lucro alle esequie

La poesia non va più di moda
è  passepartout di ladri
all'anima tetra, 
cassaforte d'appropri stimati

Ormai le stelle Caveau di maschere 
rifiutate da facce
-------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: BRAMOSIE   Lun Mar 13, 2017 1:57 am

Voli elettrizzati
occhi lucidi magnetici
ali a croci sovrapposte
e orizzontali sui rami
pieni di brufoli
pronti a esplodere

Passi molleggiati
peli, chiodi scaccia chiodi
nonchalance a giri di boa
morsi e dinieghi recalcitranti
concessioni e rifiuti
appagamenti e stupori
la bramosia ha un solo scopo
i posteri

L'erba si riprende la terra
i semi sono trappole e regali
vinti e persi nel posto sbagliato
da chi l'ha nascosti o svelati

C'è un pittore trasparente
con gli anni inseguiti dallo zero
senza volto dipinge
con mille colori
dalla parte giusta del sole
tornato dalle ferie

Echi di canti nelle valli
vengono da millenni
a portare gioie e speranze
a dire che il tramonto
è solo altra sponda di rinascita
---------------------------------------
Da.Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: IL VENTO   Sab Mar 11, 2017 1:55 am

Fustigatore di polvere e piume
ladro di parole sprecate
coiffeur al lutto del mare
maitresse di polline e petali
insegna valzer agli alberi insonni
semina agli occhi zizzania
rumina respiri affannati
frusta scarti e cervelli vetrati
gioca a rumori molesti
musica furti,li suona alibi e pretesti

Allenatore di nuvole
le fischia, le sprona, le spreme
le espelle,le fa giocare ad implori 
-il vento un nulla invisibile
prende vita a ogni cosa che muove
è macina d'ogni umore disperso

E' un sadico,gioisce ai lamenti
li amplifica alla pace atterrita
e smette quando il silenzio è ubriaco
----------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: LAVORI USURANTI( Società Civile)    Ven Mar 10, 2017 4:02 am

Anticipo pensionistico

Molti s'usurano
dopo anni a cercare lavoro
e inutili a svolgerlo
pertanto zero al compenso
anzi sanzionabili per turbativa
ad altri capaci a trovarlo

I padroni dovrebbero versare
i contributi anche ai propri animali
e i soldi confluire in associazioni
contro il loro maltrattamento,
il guaio è che per proteggere
i proventi dai disonesti della gestione
causerebbe usura agli onesti della stessa
quindi da pensionare in anticipo
con i soldi dei fondi a custodia
e gli animali verrebbero trattati ancor peggio
additati a oggetto di causa
al mal funzionante progetto

Anche i politici fanno lavori gravosi,rischiosi
intenti a vita a cercare lontani paradisi fiscali
e quindi è giusto che vadano in pensione
molto prima dei comuni operai
che se non altro affaticano poco il cervello

Anche certi  tifosi 
appartengono alla categoria,
provate a immaginare
quelli del Campobasso calcio
a cercare invano per tutta la vita
di vincere uno scudetto
-----------------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: MALEDETTO VENTO   Mer Mar 08, 2017 10:25 pm

Maledetto vento
ruba la voce ai lupi
stridula il valzer alle canne
confonde prede e predatori
e arbitro imparziale
fra due mani a fermagli
di gonne e capelli
fa vincere l'imbarazzo
tra un pubblico 
di  nasi e sorrisi

Vibra antenne
e le notizie arrivano in playbak
qualcuna s'impiglia a una paresi
poi cade nella nebbia dello schermo
e bestemmia

Come monello
bussa alle porte e poi scappa
a nascondersi dietro gli angoli
a vedere chi s'affaccia
e qualcuno nel dolore
apre a una speranza

Invola giornali
li posa sott'occhi
di chi non avrebbe mai letto
e una foto tappeto a una scarpa
e muore l'ennesima volta

Maledetto vento, rigattiere di aliti
somma i lamenti dei morti
e li scaglia nelle orecchie sbagliate
-----------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: AL TELEFONO   Mar Mar 07, 2017 10:54 pm

Nel dormiveglia,sudato masticando aria
balbuziente rispondo al telefono
qualcuna dice..lei fortunato è stato estratto
al che io fulmineo con le mani al petto
a confermarmi integro e forse anche pettinato
rispondo..guardi non c'è stato nessun terremoto
non ero io sotto le macerie
forse ha sbagliato numero
poi mi rendo conto
che il sisma devastante era nell'anima
e le macerie cupi pensieri nel cervello
e quello squillo mi stava salvando

Ringrazio e dico
non importa del premio telefonico
un incubo mi stava schiacciando
e la sua bella suadente voce Signora
m'ha fatto volare tra delizie in cielo

Il gatto capisce tutto,miagola
geloso mi graffia,arriccia la coda
e mi riporta alla vita di sempre
--------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: RISVEGLI NEL VENTO   Mar Mar 07, 2017 1:32 am

Verdi porri sui rami
semafori al via d'intrighi
a uccelli e farfalle
e i raggi del sole 
a indicare prudenza

Il vento pettina l'erba
a feste sfuggite a calendari
poi manda messaggi
in bottiglie di plastica
non li legge nessuno
tranne una gazza
che va a riferire
il tempo sprecato
in un surrogato
a un amore analfabeta

Si truccano ulivi e cipressi
per morte e rinascita
e il fogliame tremante
un tintinnio di monete
che pagarono il bacio sbagliato

Spruzzi di pioggia
a dissetare il perdono
a temprare preghiere roventi
a muschiare cuori di pietra

Le campane allenano il bronzo
a suonare distinguo
tra falchi e colombe
e sottolineare il soffio d'ali
degli angeli in festa
------------------------------------------
Da: Vite Tremule
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: POLITICANTI   Gio Mar 02, 2017 4:55 am

Vinili suonano in incaglio
futuro semplice  e anteriore
identici al disincaglio
beneficio d'ago e spirale

Plurale maiestatis
a incoronarsi
e a svaporare colpe
al rammarico d'orecchie
indomite,drogate al ritentare

Lupi lanosi e pecore impellicciate
al sacrificio sull'altare
si scambiano i vestiti
sotto occhi attenti di stilisti
pastori e macellai

Poveri agnelli
appena nati in arduo compito
portare al cielo senz'ali
i peccati del mondo

Tra fumo e nuvole
sorteggio di Santi 
e chi non è pescato
implora al vento speranze
in nicchie stracolme di calendario
ove la luna fuori gioco
ingrassa e dimagrisce
semina e raccoglie
brinda e travasa elisir
--------------------------------
Da.Vetriolo
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: INSONNIA   Mar Feb 28, 2017 3:17 am

A volte anche le pecore
soffrono d'insonnia
si mischiano irrequiete
e non si possono contare
poi si passa alle stelle
e qualcuna si spegne
zigzagando confondendo gli occhi

Perdono olio sulla fronte i pensieri
sferragliano nell'attrito
e sommano anni andati
a quelli incerti che rimangono
ma la matematica
rifiuta calcoli imprecisi
e segue i battiti del cuore
subito fuori tempo
impaurito dal segugio
bussa ai respiri

A volte basta un ragno sul soffitto
che tesse un'altalena
a un piccolo ricordo
e al dondolarsi 
un bagliore nella mente
cometa al sorriso 
di un amore lontanissimo
ci guida a un'illusione
del ieri nel domani
consegnati al sogno
che rigoroso vampiro 
si dilegua all'alba
---------------------------------------
Da: Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: ACQUISTI COMPULSIVI   Mar Feb 21, 2017 2:34 am

Piccoli acquisti ogni giorno
punti e virgole all'irrequietudine
nuovi cartelli stradali
letti a modo proprio
alle speranze perse
a giocare a nascondino

Cianfrusaglie 
evocano paesaggi
mondi lontani 
per fuggire da noi stessi,
sono grimaldelli ad aprire
anche se abbiamo la chiave
prigioni dell'anima

Eterni bambini
con giocattoli da adulti
strappano un sorriso
e poi annoiati li rompiamo
per piangere e farci consolare
con nuovi regali

Oggetti, emblema al possesso
del mondo in miniatura
da ingigantire con fantasia a dismisura
e come bolle di sapone esplodono
e di nuovo a soffiare
fino a quando l'illusione muore

Oggetti alle pareti
riferimenti nel vuoto
medaglie a orizzonti a misura
ci tengono al sicuro dall'ignoto
in eterno bacio tra cielo e terra
e invano il sole censore
a schiodare le labbra

Oggetti al collo, sul polso
a cresimarci le carni
e piume lustre di pavone
a ruotarle,all'indifferenza
-------------------------------------------------
Da:Normalità Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: SVOGLIATAMENTE   Sab Feb 18, 2017 4:58 am

Introduzione: 

Oggi sono apatico, svogliato 
col cuore che gioca a ping pong con l'orologio
indeciso se farmi una sauna,provare una canna 
oppure andare dalla Dottoressa 
una ricettaia miope col prontuario malanni 
per accorciare la mia finta malattia 
e tornare in ufficio e sbirciare
qualche impiegata in minigonna 
oca sorridente fuori portata
mentre raccoglie insensato foglio 
fatto cadere con malizia a mostrare 
gambe fresche d'estetista al bavoso capo 
-Se trovo ispirazione 
scrivo pure una poesia falsa lagnosa 
da pubblicare su qualche sito-combriccole ove 
parole zuccherose fanno tendenza,socialità 
poi è bello guardare dalla finestra 
il giardino variegato,accudito da bontemponi
puntellati al mento da manici d'arrugginiti arnesi, 
raccomandati da qualche Azzeccagarbugli 
e poi ascoltare cinguettii d'uccelli 
sfuggiti a fucili e veleni a dismisura di gretti contadini 
e trasferiti nell'indifferenza urbana 
dove si sentono al sicuro in quanto per legge 
si può sparare solo a esseri umanoidi

DAL GIARDINO 

Saltella sul ramo bisturi di fumi
un pettirosso con coda a molla
e collo a parentesi 
dirige canti circostanti 
interrotti da rombi bulli 
e pallonate ai vetri
sottolineate da invettive
somiglianti a preghiere inceppate
e in balbuzie al tentativo
nel disincaglio di salive
indurite da raucedini

Sopraggiunge un merlo impeciato
e dal becco si contorce un verme, 
più in là carnei triangoli 
sbocciano in ceppi a pugno 
tremuli in mira a fogliame
vibrato al cielo stanco
attendono scelta a giro 
di saggia madre in perpetuo dono 

Come ricciolo ribelle d'angelo 
tagliato a sfizio da Supremo Padre 
e rimesso in vita a divertire 
intrigare a terra,uno scricciolo 
ballerino in gioco a sipari d'ombre 
e di tanto in tanto pizzico di violino 
il canto a burla d'orecchi tesi 
a carpire mai precisa deliziosa fonte 
ma l'anima mia finalmente poetica
in delizie ristora 
--------------------------------- 
Da:Destini E Presagi 
www.santhers.com indietro
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: CODA D'INVERNO   Ven Feb 17, 2017 2:54 am

Affetta le nuvole
il sole con le sue spade dorate
poi le affila sui rami
e pulsa la clorofilla
su brufoli verdi

I torrenti perdono flusso
e da baritoni a voci bianche
e l'erba morta ai lati
si ravviva,danza e applaude

L'inverno,un cane pulcioso
ha abbaiato a tutti
e ha morso qualcuno,
stanco perde il pelo
tranne sulla coda
da usare a frusta
in difesa alla muta

Intontiti
vecchi e lucertole
assorbono calore
con ansimi e sbadigli
e paura d'essere predati

Campi Arlecchini
pezze di contadini
cucite da merli,
a volte il filo si spezza
e sostituito da una scia d'aereo

Qualche bavero
abbandona le guance
e le carie martellano gli occhi
--------------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: QUARTIERI   Gio Feb 09, 2017 12:21 am

Camerieri a grilletto
fabbricanti d'ossequi
e commesse frigo
di denti a parentesi
in turbine domata

Pittore il sole
dipinge con oro e pece
in cornice di fumo e piombo

Gusci di lamiere
occhi multicolore
guerci lampeggianti
a veglia d'asfalti zebrati
e diagonali di spartizioni

Furti riflessi
vetrine dirimpettaie
pomeriggi grigi
a scarpe batocchio di noia

Gare di pistoni
al capolinea dei rumori
per una coppa di silenzio
unta d'acqua Santa

Tacchi a spillo e minigonne
aste e bandiere a
illusori approdi
a penne ossa di cani
sfuggite a solletichi di mani

Alberi, ponteggi di sogni
smantellano foglie
ammucchiate a cuscini di passeri
a monete di passi
-----------------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: RICORDI   Lun Feb 06, 2017 2:22 am

Gendarme corrotto,la noia
s'addormenta
e entrano senza bussare
cacciano i pensieri buoni
assoldano quelli cattivi
saltano dagli occhi
funamboli sulle rughe
bevono sudore
giocano col cuore
a farlo sorpassare dall'orologio

Mondo in bianco e nero
e una voragine che trascina
la speranza nella nebbia
fino a un punto fisso, il dolore

A volte basta una folata di vento
a scuotere una porta
e i gaglioffi impauriti si dileguano
temendo sia la coscienza
a indurli al baratro

Certi ricordi
nei cassetti della mente
sono brutta copia
della nostra esperienza
su foglio nero
letto in controluce
e servono a testimonianza
che abbiamo corretto
il tema della vita
---------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: ITALIA   Gio Feb 02, 2017 4:12 am

[ltr]Lingua d'europa
strappata nel mare
ora alla mercè
di squali e mosche
e a pararli un'esca
rifiuto d'ogni fauce

Vista di profilo
sembra un cane
col cranio fracassato ai confini
con i piedi sott'acqua
e la coda alzata
a invito di copule

E' una bilancia
ove ognuno mette il suo peso
e lo scrive allo specchio
sulle schiene degli altri,
a farselo leggere
sgradita sorpresa alle spalle

Galleggia a puzzle
scomposto sull'acqua la storia
e ad assemblarlo
mancano i morti
sepolti d'inchiostro

Bandiera bucata
tirata a coperta
e chi più dorme
congelato all'addiaccio

Tagliola con esche immolate
premiate con medaglie
di cartone dorato
incorniciato da denti cariati

Italia
prostituta a cottimo di rimando
e i clienti pagano
con inchini al senno di poi
e ostie di filigrana
------------------------------
Da : Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
[/ltr]
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: ANOMALA GIORNATA   Mer Feb 01, 2017 3:00 am

Ho visto un uomo camminare spedito
con due bastoni, uno per ogni mano
sembrava un pastore a vuoto senza pecore
oppure erano di vetro o forse in cielo
camuffate da nuvole malintenzionate
-un amico m'ha detto stava facendo trekking
ovvero pascolare all'Americana

Il tempo non passa mai
come fosse zavorrato dalla noia
e ho truccato l'orologio pigro
con un bilanciere più veloce
ma in divergenza con le campane
e ho insultato il parroco 
che ha risposto disegnando
con la mano quattro punti cardinali

Ho cercato con arguzia di spiare 
la mia amata sconosciuta
ladra d'ogni mio pensiero
che danzante proiettava ombre Cinesi 
dietro una tenda trasparente
e sgomento l'ho vista più lontana del solito 
dal mio cuore solitario, sofferente
poi mi sono accorto che avevo 
il binocolo al contrario

Tornato a casa ho acceso la televisione
cercando d'interagire a un dibattito,
tutti mi guardavano e nessuno rispondeva
e ho lanciato sullo schermo una scarpa
e nella nebbia sono scomparsi tutti

Stanco sono crollato sul divano
e nel sogno il professore d'Italiano
urlava dicendo che per rivendicare
il manico d'una zappa si scrive
manico mio e non manicomio
fatto sta che mi sono svegliato
con un pigiama allacciato da fibbie
------------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: ROSE   Mar Gen 31, 2017 3:20 am

[ltr]Rose 
mediano, attenuano il dolore
esaltano la gioia
a volte finiscono nei bordelli
e non vedono l'ora d'appassire

Hanno spine per difendersi
passano dall'ostico al suadente
fino a pungere un dito
per una goccia di sangue
asciugato da labbra d'amore
o d'apprensiva madre

Spesso usate a cavallo di Troia
e ogni petalo un soldato
malintenzionato

Sarebbe meglio
lasciarle nel giardino
a occhi senza secondi fini
e ammirarle dono del creato
----------------------------------
Da:Pensieri Alternativi
www.santhers.com[/ltr]
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: A VOLTE LE STELLE   Dom Gen 29, 2017 10:20 pm

Occhi di topi
spiano per rosicchiarci i sogni

Sono monete d'oro
date al cielo in acconto
da fidanzati
per far durare eterno l'amore
ma poi non hanno versato il resto

Sono lumini di angeli
a veglia di preghiere abortite
-sono isole senza notte
dove anime premiate festeggiano
-sono abat jour di Santi
per tracciare i nostri destini
-sono lucciole di primavera eterna
per addormentare bambini
che lasciarono la terra
-sono semafori gialli 
tra peccati e redenzioni
o semplicemente girasoli
a ruotare al volere di Dio
nel suo giardino notturno
----------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: L'ARCOBALENO   Ven Gen 27, 2017 1:56 am

Ponte di sogni colorati
crolla sotto il peso delle attese
i bambini insistenti l'additano
a genitori distratti al cellulare
e quando sparisce,piangono
e si sentono bugiardi
-E' il loro primo stupore
svanito nel broncio
incompreso
------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: L'OROLOGIO   Mer Gen 25, 2017 3:54 am

Esca di una falce cieca
nella trappola del tempo
---------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: INSONNIA   Lun Gen 23, 2017 2:08 am

Convegno di ricordi
vengono da lontano
litigano per un podio
e i capelli li transennano
la luce l'arresta
un libro li punisce
un sorso d'acqua
li fa scivolare 
nel dimenticatoio

L'orologio arranca
zoppica la lancetta dei secondi
quella dei minuti tossisce
quella delle ore dorme
e nullo lo sprono del polso,
arreso avvita e svita
valvole al sudore

Il soffitto,piede del cielo
a simulare calco
e gli occhi a porsi cuscino
poi cadono su una foto
dal volto Leonardesco
anche se la mimica
allude chiara al dolore

Fuori, tutto calmo
la notte pascola  la pace
ma qualche pensiero
lascia l'erba e danneggia
il mio orto

Simula  l'oblio l'Abajur
le lenzuola il mare tempestoso
e il vecchio crocefisso
finalmente da faro
indica l'approdo
ricorda i tanti marinai
con rotte di speranze
sugli abissi dell'anima

Getta l'ancora il cuore
si stendono i nervi
a unica corda d'attracco
-----------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: VENTO E PIOGGIA   Gio Gen 19, 2017 3:01 am

[ltr]Il vento bussa alle finestre
La pioggia frusta alla cieca
Ululano i camini
I lampioni rubano il lavoro ai semafori
Le foglie diventano francobolli
di missive da inventare
Le pozzanghere,specchio di mago
che ha dimenticato i trucchi
Le macchine arano l'acqua
e seminano piombo
Alcuni ombrelli imitano tulipani
I vecchi soppesano virtù dimenticate
I bambini silenziosi, impauriti
che qualcuno possa rubargli il pianto
e le mamme facciano carezze altrove
I cani si scrollano l'acqua a spruzzi di prete
e benedicono chi ha peccato
Le nuvole si litigano i paesaggi
-Affoga l'inchiostro
di un biglietto d'addio
-Sul campanile un igrometro
con le ossa fradice chiede la pensione
e l'orologio innamorato
cerca scalciando di riscaldarlo
------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com[/ltr]
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: NOTTE D'UN POETA   Sab Gen 14, 2017 2:15 am

Una lampada al terzo piano
illumina i versi d'un poeta
troppo brevi per spiegare
troppo lunghi per nascondere un amore

La luce ha dei sobbalzi
come atterrita dal dolore
o a voler spronare la speranza
forse a segnalare un cuore in panne

Nella stanza una farfalla
sul vetro della luce
ha trovato i suoi tropici
e con le ali imita la brezza
su una palma impigrita
e nel fruscio di seta
s'incanta la penna

S'apre stridula la finestra
s'affaccia una sigaretta
attizzata da spasmodici respiri
e semaforo a smistare 
in giro sogni giusti

Tre versi recitati
danzano nell'aria
poi divorati da un pipistrello
affamato di solitudine e mistero

La luna allatta le stelle
indisciplinate a svezzarsi
e qualcuna scalciata cade
oscurando il lampione
lasciando al buio 
una stridente rima
che il poeta cercava di limare

Il miagolio del gatto
reclamo ad altri intenti
e una mano culla di nervi
accartoccia il foglio arato
lanciato nella notte in rifiuto a leggere
-----------------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: LA POESIA   Gio Gen 12, 2017 3:49 am

La poesia 
è una meravigliosa torta
offerta in un centro diabetico,
tutti la guardano
annuiscono, ringraziano
alzano un dito al diniego
parano mani alla bocca
e unisoni in analoghi ricordi
ritornano giovani
masticano l'aria
sussurrano un numero proibito
e sui volti cerati il rammarico
e qualche amaro sorriso alla burla
----------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: CHEWIN GUM (Aprile 2017)    Mer Gen 11, 2017 12:08 am

Faceva così freddo
che il Diavolo s'affacciò da un vulcano
e intirizzito si ritirò agli inferi

I ricchi usavano mani a ventaglio
per disperdere al caldo flatulenze
mentre i loro cani sul tappeto muovevano
trasognanti la coda a tergicristalli
imitando dinieghi a muoversi

Nel tremore,saltavano come sassi
pelati a un dirupo dalla pioggia battente
i denti dei poveri aggrappati alla bava di vetro

Idea geniale del governò 
fece intensificare la produzione di chewin gum
gratis ad ammortizzare,a incollare 
gli incontrollabili rumorosi battiti

Alcuni morirono riuscendo
a salutare l'ingegno con l'ultimo sorriso
senza forzare alcuna mimica

Sulla  bandiera il Presidente aggiunse
una gomma americana e una dentiera
--------------------------------------
Da:Vetriolo
www.sanhters.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: INCONGRUENZE - AFORISMI CIALTRONI    Mar Gen 10, 2017 2:09 am

Tutti dicono gli ospedali  sono dei macelli 
poi  si fanno raccomandare
e ricoverare anche sul braciere

Tutti ce l'hanno con i Rom
quasi pericolo a menzionarli
salvo a comprare a iosa i cd rom

Tutti corrono veloci con potenti macchine
illusi a lasciarsi la stupidità alle spalle
ed esser primi in vanto a gloriosi lumi
ma siccome il mondo è rotondo
ognuno ha davanti una coda e ignaro l'insegue

Oggi certi lavori creati ad arte per sfruttare
ma basta chiamarli in Inglese con suadente voce
e condirli d'allusivo vago a prestigioso trono
e si scannano inconsapevoli ad esser cavie

C'e gente così spocchiosa, non parla con nessuno
raro come eclisse un buongiorno ai condomini
poi vanta diecimila fraterni amici su facebook

Anomalie anche in cucina,banale un uovo fritto
ma se lo si cucina in televisione diventa piatto ambito
e se poi a descriverlo poetizzando una gallina
che non ha visto mai un cortile e il sole
e a citare tre erbe esotiche diventa prelibatezza

Ad alcuni non si può augurare Buon anno
ad esempio per esser tale a un carrozziere 
vuol dire tante macchine incidentate
e a chi ha onoranze funebre tanti morti
-----------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: NEVICATA   Dom Gen 08, 2017 1:55 am

Vernice bianca
a coprire ogni sporco
a resettare impazziti cervelli
a portare candore
sulla terra violentata
ma immediato cancellato l'intento,
affamata la volpe
la macchia col sangue di un topo
per divertimento un umanoide 
con un merlo sparato
-La terra è una torta
zuccherata dagli angeli
per un armistizio
che non verrà rispettato
-Questa pagina vergine
subito brutta copia
e non vedrà quella bella
-------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: CERCEMAGGIORE   Mar Dic 27, 2016 1:38 am

[ltr]Di fronte al matese
come figlio punito
raggomitolato alla sorte
il monte Saraceno
e in cima una maestosa croce
trespolo di preghiere
a ricordare il calvario
a smistare ululati del vento

Topografia sogghigna
a nord est,
sventrato da una cava di pietre
arrivata alle ossa
lucide al sole
repellenti alla neve
ubriache alla pioggia

Ai piedi ,sorgenti
piangono il grembo
ancor più l'indifferenza
di chi hanno allattato

Viste dall'alto le case
cucce di iene
sazie allo spolpo
e in veglia a macera carcassa
rosolio d'avvoltoi

Sul pendio belano
le ultime pecore
ripassano viottoli 
vene ostruite al flusso
d'orgogliosi tratturi Sanniti
---------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com[/ltr]
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: FRETTOLOSE SOLITUDINI   Lun Dic 19, 2016 3:45 am

La gente in fretta si saluta
per raggiungere una distanza
alibi di lontananza 
a messaggiarsi su facebook

Oggi tutti corrono
per portare lontano
la propria ignoranza
oppure per spronare
statici pensieri al circostante
ma gli occhi fissi sul nulla
li fiaccano a digiuno

Tutti hanno uno scettro
credono di regnare sul mondo
ma al massimo comandano se stessi
quando l'inconscio frusta la figura

Non importa se nel meglio 
o nel peggio si giunge alla ribalta
pur d'elevarsi dall'anonimato
deserto interiore
futilità la sabbia
miraggi  danaro

A tavola scorrono i morti sullo schermo
tra forchette e dita sul display
nel silenzio zeppo di rumorose solitudini
e paiono attori che recitano se stessi
in un copione scritto dal destino
e leggerlo implica assorbirlo
nell'anima ormai loculo d'indifferenza

A Natale il sogno di rinascere in nuova recita
stanchi gli onesti nel ruolo di Gesù
scelgono Ponzio Pilato
----------------------------------------------------
Da:Normalità Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.sanhters.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: PRESEPI NEI PAESI   Gio Dic 15, 2016 4:12 am

[ltr]Tra induriti allusi
miriadi d'intrecciate corna
e il bue nella scelta
come l'asino, in surplus
tra roboanti ragli
e orecchie sempre in gara
tra note e altezza

Abbonda il muschio
radicato su apatie e vanti
e passi eterni al palo

Pecore e pastori intercambiabili
pasturati da lupi e simboli
in fila al giaciglio
di miraggi e spine

Croce scianca a sigle la cometa
riposta in addobbata urna
e scettro sollevata al cielo
da mani in litigiosi afferri

Giuseppe e Maria
sornioni in veglia al dono
pregati da pirati e allocchi
muti salveranno il figlio
alato dalla befana

Paesi, presepi tutto l'anno
nel sorteggio pedine e scene
in necessaria sintesi
tra fumanti agnelli
nei giorni del calendario
--------------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com[/ltr]


Ultima modifica di michael$anthers il Lun Dic 19, 2016 3:50 am, modificato 5 volte
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: NOIA DI PAESI IN INVERNO   Gio Dic 15, 2016 2:50 am

Corvi e piccioni
in traiettorie alla noia
nel batter d'ali
vano innesco a sussulti
dietro nasi a compasso

Vene gelate le strade
globuli al rantolo cani randagi
qualche minigonna disegna
vetri appannati
sul dorso di guance di pesca

Ogni tanto una macchina
insegue i suoi fari
e il rombo segnala al pilota
che lui esiste davvero,
compiacersi il traguardo

Rasoiate di freddo
e un moccio
diventa diamante
nascosto da bavero

Birre e sbadigli
giocano a scacchi
sproloquiano a mosse sbagliate
poi sigarette volanti sull'uscio
danno torto e ragione 

Paesi
perenni musei viventi
fanno mostra a se stessi
e la storia necrologi in bacheca
leggerli, riferimento
a un gradino al futuro 
--------------------------------
Da:Normalità Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: SOSPENSIONI   Mar Dic 13, 2016 1:56 am

La pioggia resetta i pensieri
e l'anima spera decolli di pace
cambia agli occhi il paesaggio
illusioni, implori e speranze
roventi nel cuore si temprano
e più duri in battaglia all'adatto

S'ammorbidiscono i passi
dinoccolati sott'ombrelli
piccoli cieli a misura
sorretti da scettri
agli angoli si scontrano
estorcono grugni e sorrisi
e qualche volta una goccia
benzina accende un amore

Escono allo scoperto le lumache
aizzano stomaci vuoti
pagano dazio alla tregua
che l'arbitro bagnato
aveva fischiato
--------------------------------------------------
Da: Vite Contromano
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: DIMISSIONI DA POETA   Gio Dic 08, 2016 3:53 am

Oggi mi sono dimesso da poeta,
mia madre ha detto finalmente
figlio mio ritorni alla realtà,
ha aggiunto meno male mia sorella
non sentiremo più di asini volare
-Contenti i miei nipoti
non più rimproverati per chiassosità
interruzione alla mia ispirazione
ancor più mio cognato invidioso dei miei lumi
-Scodinzolante il cane in mira a più passeggiate
indifferente il gatto nel considerare da sempre
inutili e al massimo letargici i miei versi
-Solo galline e piccioni dispiaciuti
a non poter beccare briciole e companatico
caduti dal panino in impeti creativi 
tra morsi allertati dalla frettolosa penna
----------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: COLTELLI E CASTELLI    Gio Dic 08, 2016 3:34 am

In memoria del Conte Artemio, Licinio Delle Faggete non che Duca di Castrovillari e di Paglieta)

Spesso ai tranquilli isolati castelli
feste blasoni e untuosi porcelli
finiti frequenti a spade, a coltelli

La Contessa dimessa, ossessa
ormai lontana da ogni messa
all'amante finalmente concessa

Il maggiordomo nuda l'ha vista
e gli s'è illuminata radiosa la vista
e ha pensato bene di fare l'artista

In un lampo il corteggiamento
come pure l'acconsentimento
e di seguito a letto l'affiancamento

Nella copula in impeti forti egoismi
il Conte ha pensato ai fantasmi
e tra le stanza a vagare ipnotismi

In un lampo a indossare vestaglia
tralasciando scarpe e calzamaglia
in intento a fare veloce scandaglia

A tal vedere immenso sgomento
trovò forza per l'accerchiamento
e a infliggere coltellate in accanimento

Oh? porco mondo con corna in testa
mai più in queste stanze una festa
in capo cheratina ovunque foresta

Girò l'ormai rossa lama nel petto
e sguardo al crocefisso dirimpetto
contento fece di tre morti un terzetto
------------------------------------------
Da: Normalità Incondivisibili Tra Maschere Clonate

www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioTitolo: LA COSTITUZIONE   Ven Dic 02, 2016 4:39 am

La costituzione è come il vangelo
l'ha letto solo il Papa e qualche Cardinale
e quando questi danno 
monito comportamentali ai fedeli
essi trovano alibi  forvianti 
ad alludere a più testi
a riferimenti di antico testamento
nuovo testamento e vangeli apocrifi
e poi in discolpa a citare a seconda
per qua e là sentito dire
..gli apostoli Matteo,Marco,Luca, Giovanni
fino a strappare un amen
come sale in aggiusto  a ogni minestra
-----------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: QUANTI ANNI   

Tornare in alto Andare in basso
 
QUANTI ANNI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 28Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 15 ... 28  Seguente
 Argomenti simili
-
» Smigol
» Io non dimentico
» Abito anni 50
» 2011 Walt Disney World compie 40 anni
» Quotazioni degli anni passati...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BestiarioPoetico :: LO SPECCHIO CHIAROSCURO :: PAGINE DI MICHAEL SANTHERS-
Andare verso: