BestiarioPoetico

Il Pensiero riflesso nello specchio oscuro
Gli animali e le figure nell'immaginario - Gli eventi e la memoria
Letteratura - Poesia - Arte - Filosofia - Etica - Bioetica
Miti e Leggende



 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Mi piace pensar che qualcuno -girando e dell'altro cercando- curioso, per caso si trovi davanti una pagina, l'apra, la legga e qualcosa d'intenso rimanga, come quando si coglie al tramonto il colore del sole che muore, mai uguale, sapendo che è solo di un attimo

Condividere | 
 

 QUANTI ANNI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 15 ... 27  Seguente
AutoreMessaggio
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: QUANTI ANNI   Lun Lug 19, 2010 2:52 am

Promemoria primo messaggio :

Ho il doppio degli anni
della vita massima
di un cane di buon padrone

Ho gli stessi anni di un mercante
tra l'avvio e l'arrivo
meno quelli di un bambino
al primo stupore

Ho gli stessi anni di un padre
che smette di esser figlio

Ho gli stessi anni della metà distanza
tra gli occhi e il tramonto
dietro l'ultima collina

Ho la stessa età di chi può anche arrendersi
e il doppio di chi spera senza affanni

Te lo dirò bambina mia
anche se il conto è facile
ho solo cinque anni in più del tuo sorriso
---------------------------------------------------
Da:Amori Scaduti Di Un Essere Qualunque
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: ALIENI   Mer Mag 11, 2016 3:04 am

Piedi a zonzo su black carpet
le teste rigide si parlano
col mutismo dei loro cani
con guinzagli a compasso di Dalì
e quando disubbidienti abbaiano 
chiudono il cerchio molle
subito murato da sguardi d'oltre

L'indifferenza portata a spasso
gioca a ping pong con le vetrine
e arbitri a tempere d'umori
le commesse oliano punti finti
a sorrisi all'amo di padroni

Vola qualche scontrino fiscale
dalmata farfalla alla finanza
si posa sul dorso del retino
e poi prende l'aereo di carta
decollato da mani di monelli

Incensi soffiati a gomme
e claxon coprono stupidità in playback
e i vecchi dai balconi
con braccia a cremagliera
ricordano tanti padri ai piloti
vuoti di memoria alle madri
e qualche vigile sanziona
su fogli d'acqua inchiodati da una coda
futuri retroattivi
-------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: RIFLESSIONI TRA LE NUVOLE   Mar Mag 10, 2016 3:03 am

Stasera le nuvole
giocano a guardie e ladri
e alla fine rubano un amore
che si salva, 
non aspettava altro

Nessuno è mai solo
i pensieri sono frastuono
a volte solo ballano
altre s'accoltellano
specie quando il cuore
gendarme in pensione
vanta sacrifici d'inutile lavoro
e l'anima una cantina
che cerca solo un pò di luce

Gli amici, vasi comunicanti della malinconia
e quando la gravità del dolore
cade su uno solo cambia l'equilibrio  
e chi s'eleva non vuole ritornare in basso

Il silenzio è recipiente di ricordi
e a metterci il coperchio
s'archivia la vita 
e il proprio nome una talea
speranzosa a un innesto
----------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: SGUARDI METAFISICI   Mar Mag 10, 2016 1:27 am

L'aquila nel cielo con le ali
scrive geroglifici 
mette punti e virgole con artigli,
le pause sono ansimi
sangue l'inchiostro

Sotto, in recinti di sentieri mentali
sentinella la marmotta 
legge e incide nell'erba 
un necrologio di riserva
placcato da serpente d'argento
nel cui ventre i pesci 
in eterna gara podistica
premiata ad alghe e frasche

In religiosa postura
rumina il bue
con occhi a semafori di mosche
accorda note ai grilli
e con la coda dipinge
puntini neri su quadro di vetro

Fragole sul volto della ragazza
sotto una capanna rossa
intenta a fotografare la cinciallegra
immersa nel suo tango
suona il  bandoneon di piume
in pausa becca fette di panettone
in dispense di cortecce

Pipa del sole la valle
sfumacchia la sua nebbia
spugna a vocii
e riccioli di nuvole salgono
a plasmarsi bouquet
su schiena della montagna 
-----------------------------------
Da : Normalità Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: PASTORI   Dom Mag 01, 2016 3:15 am

Inascoltati parlano alle pecore
intese a brucare primizie
e con orecchie plananti
a captare fruscii di serpenti
assolati a simbolo di dollaro 

Un pò servi un pò padroni i cani
in ozio controllato a non sconfinare
in pigrizie redarguite
con occhi a testa e croce
sorteggiano mimiche dignitose
tra rimbrotti e orgoglio
poi con la coda imitano tergicristalli
a togliere esuberi insidiosi
e a imitare dinieghi al sonno

In simbiosi con tacche di coltello
su verghe a scettro da intuire
qualche allodola inanella anni persi
e ricordi spaventati da rughe

Conta il gregge il pastorello
e a ogni numero il sogno
di trovarsi in un posto diverso
tra voci che nel vento non sa leggere

Fulcro di bilancia,l'orizzonte
a pesare giorno e notte
e il sole,zavorra alla noia
ala i piedi al ritorno
------------------------------------------
Da:Una Farfalla All'ombra Della Luna
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: ALLEANZE A MAGGIO   Sab Apr 30, 2016 1:47 am

La terra si fa crescere la barba
e i serpenti la pettinano
e ogni tanto inciampano su brufoli

Vanitosi alberi indossano parrucche
con meches d' uccelli 
e alcuni nel dopolavoro
si fanno aquiloni al cielo 
per i bimbi che additandoli 
allenano al sorriso i dentini

Il riccio,  punto e virgola
a pausa di gara 
a splendere dei fiori

Stona un raglio d'asino
sinfonia di canti
e un argenteo ruscello 
cuce drappi d'amore

L'ultima nuvola
bagna una mano a taglio
alla fronte
applaudita da due ciglia
 ------------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.sanhters.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: AFORISMA (Barbecue)   Ven Apr 29, 2016 2:31 am

Cala a picco la disoccupazione
aumentano a dismisura
fabbriche di barbecue,
troppi ladri agli arrosti domiciliari

I poliziotti a vegliarli
stanchi,affumicati ,storditi,affamati
da odori di paradisiache leccornie
impossibilitati a controllare
in giro miriade d'altri furti

Le pene lungi dall' esser severe,
gli addetti a fare le leggi
consci che prima o poi saranno loro
a delinquere e nessuna volpe
è lieta di fare di un pollaio
inespugnabile leggendaria fortezza

Necessita più immigrazione
come fresca forza lavoro
ma unico flebile dubbio
è che non si sa se gli immigrati
in miraggi a ozio e satollo
si schiereranno con i poliziotti
o con i politici crogiolati agli arrosti

Fuori dai cancelli gli elettori
contendono ai cani gli avanzi
------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone

www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: CATRAME   Gio Apr 28, 2016 11:36 pm

Ricordi
pietre a pagine di passi
veloci e claudicanti
per fuggire dalla storia
per tornare a casa

Selciati
coperti dal catrame
vomito del diavolo
miele al progresso

Al sole 
lingue nere biforcute
papille roventi
olio bianco ai volti
e dorso di mano 
a tracimarlo

Rughe, radici esplose
stradario d' inferi prenotati

Promenade di corvi e gazze
sostano su rossi brandelli di respiri
s'involano a percussioni di tacchi
e al soffiante bacio di copertoni

Pece sul luogo
ove due cuori sintonizzarono
la prima volta 
unisoni traballi
-------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: FILOSOFIE RECALCITRANTI   Lun Apr 25, 2016 3:06 am

Far bene ai poveri ,doppio danno
a tacitarli e abituandoli a non ribellarsi
e come animali in cattività
aspettano e sperano lune d'oro
da prendere al pozzo

Il destino esiste
a volte è una strada obbligata
e ai lati un dirupo e il baratro a meta 
ma nel tragitto  si scorge un fossato
e a testa e croce decidersi al tonfo
in speranza al salvifico 

Il tempo non è uguale per tutti
l'orologio a volte doppia i battiti al cuore
seppur preciso a rigori di numeri
invisibile frena e rallenta
a seconda di gioia e dolore

Il sorriso è un  passepartout 
alle porte dell'anima
ma a volta ceralacca
sull'infelicità degli altri

L'indifferenza, scaduta moneta metallica
con ilarità donata a rinverdire 
musicale tintinnio ai poveri
e qualcuno prima o poi 
ad arrotondarla alle dita
la  restituisce pallottola
-----------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: INDIFFERENZA IBERNATA   Dom Apr 24, 2016 2:26 am

Le preghiere scappano tra varchi
di denti a muraglia
hanno perso effetto placebo
e gli implori  ilarità al dirupo

L'egoismo si nasconde
pretende applausi,eroi al podio
e  specchi stanchi d'incesti
sognano di frantumarsi 
per amori diversi

Piangere o ridere, addobbi
di nervi richiamati al rigore
intercambiabili a umori al sorteggio
e l'anima sasso agli abissi

La politica, un cane prototipo
aizzato a difendere furti,
i partiti la razza selezionata al compito
e gli elettori scommettitori d'azzanni

Il calcio,una guerra
fatta da menzogneri e soldati seduti
e il pallone cavallo di Troia
ma al contrario della leggenda
vince chi apre il Portone

Sangue e palpebre chiuse le strade
impronte lavate i ricordi
fette di pane il selciato,
bocche sazie i tombini

L'alba, una smorfia
di bambino col giocattolo sbagliato
e romperlo il gioco
------------------------------------
Da : Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: IMMOBILE PASSEGGIA LA LUNA   Ven Apr 22, 2016 12:32 am

La notte è un sipario nero
e molti dietro hanno sbagliato recita
e allora col  fumo di sigarette 
si fanno le nuvolette per adescare i sogni

Cilindro del mago stanco la terra
e quando toglie il velo
sulla magia inceppata
i conigli si moltiplicano agli specchi
sotto occhi di volpi indigeste

Cammina sul tapirulan la luna
e gli amori clandestini
circondati da fruscii e sussurri
pregano una nuvola a oscurarla

I motori ruttano l'alcol dei piloti
che inseguono i loro fari
e l'intrappolano su un muro

Lampioni e tacchi si fanno compagnia
tra gelosie ardenti di copertoni
e mani vibranti a conta di litografie

Scintille d'implori arroventati le stelle
ritornano cenere ai mandanti
e la rugiada l'impasta a cemento
per chiudere fessure d'occhi
a grimaldelli d'illusioni indomite

Filtro di tosse gli alberi
assorbono raucedini
sarà catrame su orme di passi
fuggiti ai volti senz'indice del naso
-----------------------------------------------------
Da:Normalità Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: SILENZIO   Lun Apr 18, 2016 3:24 am

E' il vuoto riempito
dal rumore dei pensieri
che a volte si alleano
con ozio e noia
il gatto e la volpe
e Pinocchio il cuore
attende fiorisca
l'albero delle monete
per pagarsi i sogni
----------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: EREDITA'   Dom Apr 17, 2016 1:49 am

Sguardi cipollati
rimmel solcati
cravatte,cappi unti a respiri
sorrisi a mezz'asta
dita incrociate,annodate
biascichi d'aria e saliva,
nella stanza libri di spalle dorate
quadri dipinti a numeri e firme
appesi tra marmi e certezze

Vestito da prete a riposo,il Notaio
con volto a scultura incompleta
aleggia corvidi presagi
ingranditi su naso a trespolo

Ondeggio di concavi fogli
vibrazioni di lasciti vaghi
traino di ricordi dall'oblio
nonchalance di suspance
flebili assensi geometrici
dinieghi a termometro

Lettura forviante
aizzi evocativi
cronologia pescata
zabaione di cognomi e sudore
pause speziate

Mani a taglio di fuga
sorrisi a mantice bucato
filamentosi sguardi di fiele
bocche danzanti,valvole a denti
al capolinea di fruste fiorite

Croce a due facce
bianca al celeste 
impeciata a invettive
-----------------------------------------
Da: Normalità Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: ABAT JOUR   Ven Apr 15, 2016 2:36 am

Penombra  a una pagina del libro
su mantice  di costole a leggio,
lettura del soffitto
e naso a ricciolo di lei a fianco
srotolato  a freccia dai respiri
in vortice tra rughe del cuscino

La luce in cure a  bramosie
in sproni a ravvivarle
fioca lampeggia spasimi e silenzi,
la parola amore si vergogna
e una mosca si  dà colpe

Trincee di ricordi
pieghe di lenzuola,
la noia alza bandiera bianca
e la resa due spalle
arcobaleni monocolore
ponti al domani di due cuori

Clik a spegnere a resettare,
la stanza incinta del buio
con doglie all'alba
radiografata dalla luna
da feritoia di tapparella

Miagolio di gatti in amore
e un cane bussa con la coda
alla porta di due sogni
già involati sui tetti
----------------------------------------
Da:Normalità Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: TRAME A PRIMAVERA   Gio Apr 14, 2016 2:16 am

Nel cielo  una sola nuvola
il picchio se la gioca con la rana
e batte due colpi 
a simulare testa e croce

Alla distanza di un fruscio
percepito da chi di dovere
il merlo pesca nel terreno
invola un verme 
che nel becco si contorce
presagendo l'atterraggio 
al tiro di fune 

L'erba vibra senza vento
e semaforo rosso un papavero
a uno stradario d'artigli
a un cuore che trema

Spirali a circoscrivere
ed arrivare al fulcro,
e batter d'ali in volo statico,
corteggiamenti oliati da canti
scuotono timide gemme 
a sipari, speranze ai nidi

Primule accarezzate dal sole
vanitose a credersi figlie
legittime esibite al giorno
ma lui ha già troppe prole
milioni di stelle
e le adombra a un pioppo

Si ravviva il muschio
respinge impronte a una zampa
ma nulla può  a diniego a un becco
lo vuole materasso 
a implumi angeli
--------------------------------------------
Da : Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: METEORA   Mer Apr 13, 2016 1:23 am

Il mondo in un pugno
e la vanità a girarlo
poi il telefono s'ammala
al capolinea delle parole
e il silenzio violentato
si riprende la sua pace

Lo sguardo una pallina di ping pong
tra specchi bari e fornelli a veglia
di mani incollate su un applauso 
tra il giudizio di un vestito da cambiare

Sussulti al suono del citofono
suonato per gioco da un disertore di scuola
e il cuore a molla ubriaco a fine carica
vibra su lunatici respiri al rantolo

Alba  e tramonto con gli stessi fiori  
si scambiano il posto all'orizzonte
una foto bleffa notte e giorno
e gli amici nel dubbio vanno dal dentista
a imbalsamare un sorriso
sospeso tra un non ho tempo e un addio

In metamorfosi da volpe a lepre
l'amore sonda il vento
davanti e alle spalle la differenza
una pelle vuota il ricordo
------------------------------------------
Da: Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: SGUARDI SUL FIUME   Mar Apr 12, 2016 3:02 am

Serpente d'argento
s'insinua tra rocce,
specchi le scaglie
riflettono paralitiche facce
aggiustate in concavi riposi

Radici pettinate
a cespugli preganti,
trampoli al martin pescatore
in livrea a fioretto di maggio

Malleabili ombre
di sinistri misteri
ove l'amo pesca se stesso
e il ciottolo pelato da carezze
lanciato scandaglia il letto
dell'anima

Salice curvo
arco a bacio di sponde
teso mima frecce d'agguati
e la schiena del tempo che passa

Nello scroscio morbide voci
in unica lingua
e ascoltarle il silenzioso destino

Lacrima del cielo
ammorbidisce il dolore
al sole rende oro la gioia
perenne dipinge sogni neutri
rimbalzanti tra sponde di ruga
-----------------------------------------
Da: Una Farfalla All'ombra Della Luna
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: PIOGGIA   Dom Apr 10, 2016 1:47 am

Lava peccati e offese,
torbida l'occulta
e poi li disotterra

Regalo delle nuvole
tosse e raucedine del sole

Microbi trasparenti sui vetri
ingrassano e spariscono
e un dito sulle scie
disegna un cuore
infilzato da una freccia
che evapora prima dell'addio

Bestemmia spugnoso un vecchio
benedetto da copertoni
e implora lamiere
fuori da geometrie

Sangue neutro degli angeli
a oliare la pace
stridula sugli occhi
che non hanno mai pianto

Cantano gli uccelli
la natura scrive
con inchiostro incolore
armistizi d'agguati

Sferruzza la nonna
prepara un drappo
al suo testamento
a sorrisi acerbi
che la pioggia sta annaffiando

Vagano ombrelli,
scudi a missive
rifiutate dalle stelle

Finalmente ognuno
sotto al suo cielo colorato
--------------------------------------------
Da : Un Temporale Acclamato Con Nuvole Dirottate

www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: BREZZA D'APRILE   Ven Apr 08, 2016 2:41 am

Carezze d'ali
solletico di capelli
polline di pace
bisbiglii danzanti di pensieri
seminario di ricordi

Ciglia a farfalle al lustro d'occhi,
la volpe caccia alle spalle
gli amori si scrivono col soffio
e giocano a nascondino dietro un dito
e una gemma timida 
si schiude a incoraggiarli

Troppi messaggi al riccio
confuso,s'appallottola a cuore chiuso
e ogni spina a difesa di un fremito

Mare verde il grano
ondeggia affacci rossi al fagiano,
e traveggole al contadino
appare e scompare
un papavero fuori stagione,
il dubbio allerta la pace
e l'allodola fa l'aureola al silenzio
--------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: FLASH NOTTURNO   Gio Apr 07, 2016 2:42 am

Notte come tante
la differenza la fanno i sogni
recalcitranti al decollo,
m'affaccio alla finestra
stridula ad aprirsi
in veto agli inganni
e un gufo paralitico
sul trespolo dei dubbi
mi dice il cielo è pieno di presagi 
e le stelle sono occhi di topi 
a rosicchiare implori

S'ode una sirena
veloce a riportare
un'espulsione in campo
con l'arbitro di spalle

All'ultimo taglio sbieco 
di luce di un lampione
nell'orto circoscritto da inquietudini
una lepre vince la diffidenza 
della sua stessa grassa ombra 
ma poi con una foglia d'insalata
a lingua di bile,
scappa al fruscio di filigrana 
di una fata del piacere
appartata a contabilizzare
lontana dal magnaccia
spremute  illusioni

Il letto,carrucola dell'ozio
ruotata da un amore cieco
ritira i miei sbadigli
l'avvolge alle lenzuola
e parte il sogno di volare
------------------------------------------
Da: Normalità Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: EPITAFFIO 9   Lun Apr 04, 2016 1:28 am

Nacqui come broccolo sfuggito al gelo
in uno sperduto paese di montagna
ove gli orologi imitano granchi
tra galline,conigli,asini,maiali, pecore,capre
e altre code e corna varie ad intralcio
-Vissi, o meglio tirai a campare
tra fiat seicento,centoventisette,regata
insomma tra tutti i rugginosi obbrobri
sferraglianti sfumacchianti della fiat
e alla vecchiaia,avvelenato,spaesato
col ritroso passo falciante
tra laser,fotocellule,compact,paraboliche,Wi Fi,
per farla breve circondato da esche del diavolo
da squattrinato una vita piatta,
come il seno dell'unica donna
con occhiali a fondo di bottiglia
che rinunciò all'eredità ingente per sposarmi
-Morii col sogno di riscattare Icaro
-Su lapide,parenti,conoscenti,amici,curiosi,
posero...no..non posero un ca..o 
tra assestati scongiuri fui io l'ultimo a rimanere,
poi coi risparmi questo sberleffo
su marmo pregiato Indiano me lo pagai da solo
................amen..............
---------------------------------------
Da:Pensieri Alternativi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: RIUNIONE CONDOMINIALE   Ven Apr 01, 2016 3:24 am

Il Pece,marito di Mortizia Incoronata
incolla ogni argomento alla politica,
parla di lampadine condominiali
e se la prende col Cotica, comunista
che le sostituisce con quelle Cinesi
durevoli nel tempo dal lampo al tuono

Su piedistallo di rovi
Madame Thenardier Arpione
vestita a pausa d'incertezza,
uscita da un quadro di Botero
ma si crede modella di Modigliani,
soffia tra denti a pettine e labbra a forbice
...non caccio un soldo e mima saracinesche
e roventi orecchie a tal sentire
slavinano fischi e urla
che il capo condomino Pallafrase
in posa a incisione da cambiale
a braccia alate sniffa al tacito
minacciando dimissioni a gambero

Promiscuità animali, appiedati da Noè
vipere , iene,volpi, lupi,gufi
a contendersi fotografia di un osso
spacciandosi pacifisti vegetariani,
e nella disputa,grugni,sogghigni,silenziati rutti,
sorrisi a rasoio e mani a soppesare
escrescenze noiose al basso ventre

Mancano i fiori grida la signora Calendula
rivolta alla vedova Tenaglia
che li annaffia col detersivo verde
e li concima con cenere e fondi di caffè

Sono prove per l'inferno dice il poeta Pagnotta
e questi persino indegni al vaglio di Caronte
--------------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone

www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: LIDL   Gio Mar 31, 2016 2:58 am

Piloti panciuti coi carrelli
ripassano patenti da Thenardier
frenano e accelerano
svoltano alla coda
e si ritrovano primi e ultimi,
inforcano occhiali
graduati tra centesimi e palato
il viaggio è dagli occhi al divano
e premio sullo schermo

Esami di matematica
bocciatura al portafoglio
frugato a memoria
e diplomarsi alla cassa

Esche sugli scaffali
colori vivi, trappole
scattano sui punti in classifica
e ride e suda la cassiera
sul nastro chimico balbuziente

Scontri ai crocevia
e qualcuno gioca a pallone 
con una mozzarella
e la manda nella rete metallica

Girano dinoccolati bontemponi
tra meloni Spagnoli
e fondo schiena a pera di signore

Impazienti cani nel parcheggio
sondano leccornie
con  lingua pendula
da fessurati finestrini,
scodinzolano alle foto di plastica
--------------------------------------
Da:Normalità Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: DISORDINE   Mer Mar 30, 2016 3:33 am

Calzino arreso al callo
rovesciato sulla sedia
dirimpettaia alla pentola
col coperchio a grosso accento
e il vuoto che non copre
mezza luna labbro di sorriso
senza denti

Foto rabbuiata
d'amore dimenticato
e con ultimo sorriso ricordato
a un equinozio di fessura e lampada
con sguardo al soffitto
ove il ragno veleggia
a spifferi della porta
lubrificata dal fornello
tra vapori cornice a un abbaglio

Sul comodino
libro letto al contrario
come la propria storia
dal finale triste all'idillio
e spostato da abat jour
mossa da tentennante mano
cambia rettangoli di polvere
sulla quale l'orologio
lascia impronta arrotondata
e illusione a forma di cuore

Lenzuola a matrioska di spirali
a srotolarle all'ultimo ricordo,
un capello a reliquia
e una ciabatta a barca
che ha perso il mare
---------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati

www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: IL LAGO   Mar Mar 29, 2016 1:28 am

Il salice si riflette
nel limpido  lago
e un pesce tenta di impollinarlo

A poca distanza un cigno
s'innamora di se stesso
insegue la sua immagine
frantuma lo specchio
e immobile nel dolore lo ricompone

Filo curvo e bagnato del pescatore
trespolo dell'arcobaleno
campionario di colori alla rana
gracida rimiri
e a ognuno ci vede un figlio

Affoga una scaglia di cielo
e nel punto oscuro
croci sciolte a spirali
lisciano il mosaico della sirena
col volto della donna annegata
che parla con l'uomo senza nome

Aghi al cuore 
sbatter d'ali,
brezza a interpretare
arabeschi misteri
radicati al fondale 
increspati su liquida lavagna 
e una lacrima, 
virgola travolta
da tosse d'acqua
---------------------------------
Da: Una Farfalla All'ombra Della Luna
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: APRILE   Lun Mar 28, 2016 1:03 am

Gli alberi si tingono di verde
che nasconde  puntini neri di uccelli
riempiti da pigolii tra andirivieni
cauti ma non troppo per gatti e faine

Vecchi intonaci spugnosi
gobbi a geroglifici d'amore
s'incrostano venati al sole
in prova a incarognirsi
su teste lucide a sudore
subito coperte da pagliette imbalsamate
pronte ad abbeverarsi al morbido
e a farsi massaggiare da tre dita

Dalle fessure di vicoli,canne d'organo
fiatate da sbuffi di malumore,
ruzzolo di parole al salto
e al dribbling di denti arrugginiti
mentre la lingua si distende
a scivolo di frasi intasate
e il rumore qualcuno lo definisce canzone
a incitare redenzioni

I poveri si svestono di rami spogli
indossano frasche macchiate  a fiori 
e qualcuno si fa una corona di giunchi,
quella d'alloro è riservata agli eroi
e a volte per sbaglio ai traditori
-----------------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: DISILLUSIONI   Gio Mar 24, 2016 3:58 am

Due sguardi s'incrociarono
ognuno fece dell'altro
una vita propria 
idilliaca su misura

Due ladri d'identità
custodite gelosamente
e quando entrambi
in metamorfosi a poliziotti 
le smascherarono
invano tentarono
di disfarsi della refurtiva

Occhi roteanti
a recintarsi
e i cuori che prima
pulsavano a mille all'ora
diventati lente valvole 
..........sfiatanti
---------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: PENSIERI COSI' COSI'   Mer Mar 23, 2016 3:13 am

I cuochi in TV inventano
pietanze di tremila anni fa
e quando non hanno fantasia
si danno alla chimica

I giornalisti senza sciagure
si deprimono e le inventano
proporzionate al lunario

I giovani si drogano per noia
e per sentirsi moderni
Maya e Aztechi fanno la stessa cosa
da millenni per sopportare le fatiche

Le guerre servono al controllo demografico
e per arricchire  governanti e criminali
e la pace avviene sempre dopo le ripartizioni

La chiesa senza poveri
è come un fiume senz'acqua
e i fedeli vogliono il candeggio

La gente si sposa per paura della solitudine
mette la compagnia in cassaforte
e va a consolare altre solitudini

Oggi tutti hanno un cane
è l'unico essere che dice sempre di si
e perdona tutto agli imbecilli

Lamentarsi è una professione
utile a occultare i propri agi illeciti,
nessuno si sognerà mai
di secernere litanie
per un albo della sincerità

Facebook è un specchio frantumato
e ognuno cerca il pezzetto
per non entrarci del tutto
e riflettersi la parte senza difetti

Il sole su una foto può sembrare
alba o tramonto,la verità esiste solo dal vivo
--------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: CINGHIALI   Mar Mar 22, 2016 2:02 am

Con la bava lucidano ghiande
riflettenti a luna filtrante da rami danzanti
e sembrano diamanti gialli luccicanti
persi e affiorati da foglie umide
dal morbido fruscio allertante  
e spezza preliminari a due fidanzati 

Ombre nere giocano a dati
nel ruzzolo la suspense 
pari e dispari connubio e vedovanze
tracce di sangue a depennare
archivista il lupo,spazzino la volpe
omelie la civetta

Il bosco paradiso e inferno
di animali sorteggiati
e il mistero stridula olfatti
incensati dal rutto di motori
che inseguono fari ubriachi

L'alba cambia lenzuola
per affittare la notte a nuove scene
---------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: QUESTO TEMPO   Gio Mar 17, 2016 3:06 am

Questo tempo ritagliato
in quello che m'hanno rubato
lanciato alle scadenze
e frenato per poterlo contare
con tanti orologi
ognuno come pavone
distante all'anima
e solo a farsi ammirare

Questo tempo
candela addormentata
pregata ai piedi da un fiammifero
per una luce che porta al buio
e la mano trema al sodalizio

Questo tempo
puzzle di ricordi
e i pensieri topi affamati
che rosicchiano i pezzi

Questo tempo
giostra di stagioni
a inseguirsi la coda
e quando la prendono
vincono e perdono denti spogli

Questo tempo
tagliola posizionata da noi stessi
per catturare il passato che ci segue
e quando scatta intrappola
......il capolinea
------------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: SOSPENSIONI EVOLUTIVE   Mar Mar 15, 2016 3:14 am

Aghi gelidi nel tepore
punzecchiano la pelle
l'inverno rivuole il suo sangue
congelato nei visi pallidi
e le vene si fanno uno stradario
dei tropici

I baveri dei cappotti
dormono sulle spalle
insensibili a sbuffi d'apatie
a volte svegliati bruschi
a porta d'orecchie
a chiudere litanie di vecchi
incagliate su scricchiolii d'ossa

Brufoli verdi
su nodosi alberi
potati a ombrelli senza tela
da tessere man mano
e già il cardellino
commesso viaggiatore
espone colori decorativi
e cinguetta trattative

Tutt'intorno cambia al meglio
e io nel limpido ruscello
vedo il mio declino
e cerco di fermarlo
lanciando un sasso

Venditore di tappeti colorati
la terra plagia al morbido i piedi
che hanno voglia di volare
ma le forze mancanti
l'ammantano a riflettere
mentre il picchio fa
le pulizie Pasquali
e segna sul tronco un altro anno
-----------------------------------------
Da: Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: EFFIGI ANIMALI   Lun Mar 14, 2016 4:14 am

L'asino effige di testardaggine
e di massima ignoranza,
barriera d'inamovibile pensiero
perciò messo dal popolo a dispregio

Volubili,plasmabili a ogni intrigo
di partito in partito i politici
sempre seguiti dagli elettori

L'asino rappresenta  la parola data
i politici la parola mangiata
ecco perchè quest'ultimi
elogiano cani,porci e pecore
basta un osso, una ghianda 
e un ciuffo d'erba
per assoggettarli al potere
--------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: POZZANGHERE   Lun Mar 14, 2016 2:31 am

Specchi di piedi
scollegati agli occhi
in errore a frantumarli

Non trovano mai pace
come anime tormentate
invano al limpido,
c'è sempre un copertone
e una parola secca
a riportarle al torbido
----------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: VECCHIA PANCHINA   Gio Mar 10, 2016 3:35 am

Ha ospitato pace, attese
solitudini estreme
tutte sostanti col volto peggiore
e a volte contesa
da podisti lumaca
con bastoni bussanti

Quaderno di amori
letto da chi solo lo scrive
firmato da slogan cubitali
bussola a un nome abbreviato
perso in oroscopi sedicenti

In inverno carezzata da foglie
ognuna un biglietto d'andata
a un dente a un capello
-spesso imbottita di bianco
ricamata da geroglifici
che prendono il volo
portano al cielo una briciola

Ha visto polsi ruotare
a ozio e fretta di lancette
ferme o a pulsare
asincrone al cuore, ai respiri
e quanto immobili
scosse all'orecchio

Vecchia panchina
bacheca di anime depennate
e quelle anonime aggiunte
contate solo al vuoto d'addio
---------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.come
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: GIOCHI AL RISVEGLIO   Mer Mar 09, 2016 4:05 am

Gemme giocano a nascondino,
lame di freddo a sorprenderle
e torce del sole a svelarle
ruffiane le nuvole a miglior offerente
testano girotondi, sputi e confetti

Eruttano terra le talpe
montagna ai grilli
vanno a sciare
e corvi e merli li fanno sparire

Spronano bramosie le margherite
e le  primule stelle di terra
a portata di mano smistano ormoni
in cambio di canti e voli pindarici

il fango dei viottoli
al sole si fa cotica 
bucata da peli d'erba
ove scarpe  e serpenti
guardinghi a scansarsi

Belano pecore sotto gli ulivi
recidono rami e li danno ai pastori
che ricambiano con una croce
fatta con una verga e un dito
in sosta verticale alle labbra

Col suono spugnoso e metallico
le campane accarezzano e frustano
ricorrenza all'agguato
che pagheranno gli agnelli
-----------------------------------------------
Da:Una Farfalla All'ombra Della Luna
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: CIALTRONANDO FILOSOFANDO   Mar Mar 08, 2016 4:19 am

Ci sono ladri autodidatti 
e quelli eletti diplomati e assunti  dal popolo
che poi si lamenta quando questi
prendono il lavoro sul serio

I clandestini lavorano in nero
e fanno del tutto per essere assunti
ma le loro identità vengono occultate
invece i ladri lungi dal fornire le generalità
e si cerca di scoprirle spendendo soldi,
due tipi di lavoro agli antipodi
il primo gradito agli imprenditori
il secondo dai giudici 

I profughi dormono in albergo
e molti Italiani sotto i ponti e si lamentano
e dicono almeno ci trattassero alla pari
dimentichi del fatto che non hanno
la condizione di profughi perciò scappassero
truccandosi con lucido nero di scarpe
in qualche altro paese europeo

Gli italiani che hanno lucrato al torbido
dicono basta rubare e invocano l'onestà
coloro che non sono riusciti in nessun
illecito approprio,dicono no,..e..
dobbiamo arrivare anche noi al vostro livello
allora entrambi votano,chi per proteggere il bottino
e chi per ottenerlo e i referenti sempre uguali

I pacifisti prendono a sassate i guerrafondai
ma questi si ribellano e scoppia la guerra

Quelli di sinistra stanno col popolo
come i pastori con pecore e agnelli
purtroppo esiste la Pasqua

Gli operai sono protetti dai sindacati
come i polli dagli allevatori
e alla fine stessa sorte tra volpi e spiedi
------------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: SVELATE D'INVERNO   Lun Mar 07, 2016 2:55 am

Tra vene di scheletriti 
alberi imploranti
vecchie casette, 
dal finestrino di un auto
saetta al futuro
le vedi in inverno
col berretto bucato da ossa,
hanno abortito se stesse
e ricoperte da placente 
adornate d'edera dormiente
e da qualche feritoia le civette
hanno affittato gratis il letargo
e al risveglio cantano stridule
a scacciare miserie regresse
nutrite di solitudini

Ogni tanto qualcuno dice
i proprietari partirono per l'America
con arrivederci forgiati d'addio
e una crosta di pane al taschino
dietro una rondine di ferro
fatta volare da calli
che si perse nel cielo
e addita un naso tagliato
da cataratta
appeso a una nuvola fumante
---------------------------------------------
Da: Sorrisi Pignorati
www.santhers.com


Ultima modifica di michael$anthers il Mar Mar 08, 2016 4:20 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: FUNGHI   Lun Mar 07, 2016 2:36 am

I funghi sono le nostre idee
nascono all'improvviso,
buoni e velenosi
e quelli più belli colorati
spesso sono letali
come una femmina fatale

I funghi durano poco
quanto un colpo di fulmine
amano l'ombra
come anime tetre
e infittiscono mistero a  scovarli
e sempre al dubbio di un sosia

Sono bugie contagiose
ne basta una a inquinare
verità mangiate

Sono monete illusorie del destino
sporche e pulite
e a spenderle a volte
portano sfortuna

Funghi,metafora del precario
e delle cose facili
spesso alla fine hanno prezzo alto

Sono briciole di Dio
travestito da pollicino
per condurci ai boschi in solitudine
ove possiamo ascoltare
la nostra anima 
tra la bellezza del creato
e come i funghi
la poesia spunta improvvisa
basta saperla leggere
--------------------------------
Da:Pensieri Alternativi
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: IL CUOCO   Ven Mar 04, 2016 3:19 am

Il cuoco è un chirurgo
con intenzioni al contrario,
coi suoi bisturi
dà in premio alle bocche
voli spezzati,corse interrotte

E' un prete innevato che recita
a tappe omelie alle gole
esalta la morte a stili di vita
e le redenzioni,ripetere il gusto
sposa animali con vegetali
e i figli  stelle da battezzare
su mappa con una croce
lucida e scianca

Il cuoco,un sicario
pregato,amato da tutti
e quando sbaglia
gli tolgono la religione
gli appendono al collo
una cornice di sedano
---------------------------------
Da:Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: PROMISCUE AVVERSIONI E SODALIZI   Gio Mar 03, 2016 3:44 am

I cani abbaiano ai Cinesi
le vacche vogliono andare in India
asini, galline e pecore 
ovunque vadano i politici

I maiali lasciano l'Europa 
e volano in Thailandia
confusi gli uccelli sempre a sinistra 
di cose normali e a ruotare
hanno sempre qualcuno dietro e davanti

I cervi s'affidano alle volpi 
convinti segnalino pericoli
e sono le uniche che ammirano i loro palchi

I pensionati amano i centri commerciali
dove con giochi matematici 
s'esercitano con tabelline
e gli occhi vedono doppio

I preti sempre a seguire i peccatori
e nell'assolverli imparano a peccare
ma con qualche agnello a Dio
si fanno perdonare

A caccia di ladruncoli i Giudici
severi li condannano come a dire
un mestiere va fatto bene o per niente
----------------------------------------------
Da: Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: LA STORIA   Mar Mar 01, 2016 4:00 am

Biblioteca del tempo
tempio degli anni
dediti a eroi a sculture 
sorrette da pietre
gente al distinguo
e calce nascosta 
chi non ebbe mai lumi

La storia è immortale
muta la pelle
scompaiono acari
in lembi a litigi
polvere al vento

La storia, grembo fecondo
col volto di sempre
aggiustato ai cervelli,
eterna madre
a ogni parto sorteggia le doglie
rivive dolori e vagiti
e ogni figlio è l'ultimo e il primo

La storia, segugio di tracce
e a volte gli indizi
sono orme di cerca
nell'oggi di ieri

La storia è vecchissima
ha l'anima  liscia
profonde rughe negli occhi
e a ogni solco il destino
...che legge
----------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: L'OMBRA   Lun Feb 29, 2016 3:39 am

L'ombra,pellicola del negativo
della nostra controversa figura
serve a confermarci l'esistenza
messa in dubbio da mille avversità
e con gesti proviamo se  fedele li replica

L'ombra variabile al sole
deforma, educa a parodie,
dimagrisce, ingrassa
ci fa Pinocchio col naso
e rammenta bugie,
è l'anima mascherata, irrequieta
volubile agli umori del giorno
e a plasmarli eterna illusione

A volte  spaventa alle spalle
altre si fa compagna di giochi
e ancora avamposto al nemico
incauta non si ritrae e lo svela

Seppur in posti attigui
ci dona ubiquità sognata
e abitua il nostro cane 
a vederci sdoppiati
e a non fidarsi della parte scura
col cuore mancante

L'ombra un disegno del sole
fatto a cose e a ogni forma di vita
a ricordare che ogni replica
indispensabile a sublimare
il suo quadro errante
-----------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: NOTTAMBULI   Dom Feb 28, 2016 3:29 am

Gatti sui tetti
messaggeri d'alcove
felpate a sussurri  
ogni tegola un ansimo
antennato dalla coda
tradotto dalla luna
archiviato da ombre

Fa panini i respiri, la volpe
cerca companatico
con zampe a compasso
segna giri di boa
attracca orecchie a fruscii
e lingua a termometro
misura sangue ai cani
a verificarne l'allerta

Un grillo ha perso la bussola
affamato canta con insalata alle spalle
e copre rumori di trame
mentre le stelle si fanno fari
a paure nascoste

Geometrie di tende
a lame di luce
infilzano gelosie
in lamierati involucri

Mette ali a un tacco il rospo
poi striscia a un cespuglio
sente un cuore di vetro
bussare forte a una gola
ma entra a una porta
che mai dorme di notte
e sigilla l'inganno
-------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: CAMBIAMENTI   Gio Feb 25, 2016 3:54 am

Primavera
redenzioni
le anime cercano imitarle
ma molti cuori battono
su un punto morto
e a spronarli s'incendiano
sulle cose alle spalle

Certi amori, 
un buco nell'acqua
col dito di monello curioso 
sbieco al limpido
invisibile nel torbido 
comunque a toglierlo 
mai lascia tracce

A volte l'albero
testimone del primo bacio
rifiuta le foglie
e lo sfondo negli occhi
della foto che conta
scheletro al ricordo

La natura ,un mosaico
noi tessere statiche
illuse di volare
guardate dal destino
escluse al rimiro
--------------------------------
Da: Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: EGOISTI   Mar Feb 23, 2016 3:44 am

Egoisti, inconsapevoli,narcisisti
si puniranno da soli e nessuno li fermerà,
cosa interessa alla gente delle loro diete
al culto di specchi
appesi a ognuno sulla fronte 
per un volto riflesso al baro
che mai si fermerà 

Egoisti, bolla di sapone
tinta arcobaleno al sole
nel tempo dal sorriso al pianto
di un bambino a cui si spezza il primo stupore 

Egoisti, amano se stessi
attraverso altrui consensi 
plagiati all'indigenza suddita

Egoisti, cicale sorprese dalla neve
che le svelerà croccanti ai piedi
e leccornie a corvi,metamorfosi
della loro tetra anima 

Egoisti, comprano cuori balbuzienti
e con faccia imbalsamata al suadente
pagano con l'ombra della nuca
che alla fine cercheranno
per unica brutta copia
a indagine di ricordarsi
sembianze proprie
...... ormai impeciate all'anima 
--------------------------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
michael$anthers
Poeta
Poeta


Numero di messaggi : 1073
Data d'iscrizione : 11.06.10

MessaggioOggetto: FINE FEBBRAIO   Lun Feb 22, 2016 3:14 am

In avamposto i profumi
zabaione l'aria
vortica alle narici
e il ricordo dell'anno prima
fiorisce alla mente corrugata
in allenamento a stirarsi
a prendere il lucido da oliare
e la cinciallegra da pallina colorata
a longilinea aggiunge note
al suo canto ripulito da raucedine 

Accelerano e sonnecchiano i ruscelli
al sole s'affacciano i ciottoli
isole di mosche, sorridono al solletico
mentre salici freni di rami secchi
si riprendono la terra
la vendono all'erba

Le campane riconquistano il pubblico
a mezzo giorno salutate 
da qualche berretto sollevato
e da mani che fanno il giro
dalla fronte al petto
a spalle a trespolo fugace
e poi vanno dove gli pare
--------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: QUANTI ANNI   

Tornare in alto Andare in basso
 
QUANTI ANNI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 27Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 15 ... 27  Seguente
 Argomenti simili
-
» Smigol
» Io non dimentico
» Abito anni 50
» 2011 Walt Disney World compie 40 anni
» Quotazioni degli anni passati...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BestiarioPoetico :: LO SPECCHIO CHIAROSCURO :: PAGINE DI MICHAEL SANTHERS-
Andare verso: