BestiarioPoetico

Il Pensiero riflesso nello specchio oscuro
Gli animali e le figure nell'immaginario - Gli eventi e la memoria
Letteratura - Poesia - Arte - Filosofia - Etica - Bioetica
Miti e Leggende



 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Mi piace pensar che qualcuno -girando e dell'altro cercando- curioso, per caso si trovi davanti una pagina, l'apra, la legga e qualcosa d'intenso rimanga, come quando si coglie al tramonto il colore del sole che muore, mai uguale, sapendo che è solo di un attimo

Condividere | 
 

 Una storia del cavolo ( dialogo del se, del forse, del ma e del mai)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
wagena
Admin
avatar

Numero di messaggi : 393
Località : Zena dunde t'ae
Occupazione/Hobby : sbruggia e matasse
Umore : dipende da chi me gìa inturnu
Data d'iscrizione : 17.08.08

MessaggioTitolo: Una storia del cavolo ( dialogo del se, del forse, del ma e del mai)   Mar Gen 05, 2010 11:05 am

Una storia del Cavolo (dialogo del se, del forse, del ma e del mai)







Vedi
.
quello che non sopporto di te sono le tue continue bugie e il fatto che anche quando provi a fare il serio anteponi sempre i soliti
SE e FORSE
.
Ad esempio stamattina hai detto che forse nell'orto ci sono sei cavoli. Non sai contare? Io ne visti solo cinque. Foooooorse hai le traveggole?
.

Non trattarmi male...
ho detto forse perchè se il cane del vicino avesse scavato nell'orto del vicino estirpando un cavolo, e se fosse venuto il vento...e se fosse stato un vento che spira da nord-ovest, forse lo avrebbe portato da noi. E avremmo avuto sei cavoli.
Forse
.

Se il giorno prima non fosse piovuto!
.

Perché?
.

Se fosse piovuto il cavolo sarebbe stato tutto bagnato e pesante e anche se fosse venuto il vento non avrebbe potuto trascinarlo sino qua..
.

Hai ragione, tu hai sempre ragione, non ci avevo pensato, Tettifico. Anzi no. Rettifico
Ho detto forse perchè se ieri notte non fosse piovuto e se il cane del vicino avesse scavato nell'orto del vicino estirpando un cavolo e poi se fosse venuto il vento...e se fosse stato un vento che spira da nord-ovest, forse lo avrebbe portato da noi. E avremmo avuto sei cavoli. Forse...uno avrebbe potuto anche marcire strada facendo...oppure, se fosse passata di là una capra...
.
Aaaaaaaahh...ma allora...
.

Vedi? Ti senti? Hai detto di nuovo MA
tu dici sempre
ma
.
Dico sempre ma
Perchè metto in quarantena i tuoi forse e i tuoi se per non uscirne pazza e, ora che ci penso, dopo la quarantena non si è mai avverato un cavolo di niente di quello che dici. A proposito di cavoli, ci hai pensato che ffffoooorrrrrssseee il vicino nel suo orto non aveva MAI piantato cavoli? E che allora anche se fosse piovuto e il cane del vicino avesse scavato, e fosse venuto il vento da nordovest non avrebbe potuto trasportare un bel niente? Nemmeno cavoli marci. Eh? Ci hai pensato?
.
.

Hai ragione. Tu hai sempre ragione. Non ci avevo pensato.
Ma.. non sei tu che dici che i vicini non si fanno mai i cavoli loro?


.Ah ma alloraaaaaaaaa
Senti, non ti sopporto più!!!!!!
e hai detto ma anche tu!

.

Amore....tesorooo....Mi ami? e quanto mi ami? Mi desideri? e quanto mi desideri anima mia? Facciamo pace, facciamo l'amore stanotte?

.

Mah
.
Se stanotte ci fosse la luna...e se ci fosse anche quella stella vicina che brilla , se cadesse di colpo e se facesse una scia che illumina proprio il centro del letto, e se io avessi lasciato le persiane aperte...allora...
.
FORSE
...
MA
quello che più è improbabile è

SE
avessi voglia di accettare le carezze di uno stronzo nell’illusione di essere amata
cosa che, ora che ci penso bene
consapevolmente
non potrà accadermi
MAI
.
Tornare in alto Andare in basso
http://oceanisocchiusi.spaces.live.com/
 
Una storia del cavolo ( dialogo del se, del forse, del ma e del mai)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Libro "Tra Scilla e Cariddi" - Storia di navi e di uomini
» [STORIA DISNEY] La Fiera Mondiale del 1964
» Capolavori di... cavolo!
» Giovanna, la Papessa: storia o leggenda?
» Arte, bellezza e crazione: riflessioni a partire dalla storia di un'idea

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BestiarioPoetico :: LO SPECCHIO CHIAROSCURO :: RACCONTI E PAGINE DI DIARIO-
Andare verso: