BestiarioPoetico

Il Pensiero riflesso nello specchio oscuro
Gli animali e le figure nell'immaginario - Gli eventi e la memoria
Letteratura - Poesia - Arte - Filosofia - Etica - Bioetica
Miti e Leggende



 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Mi piace pensar che qualcuno -girando e dell'altro cercando- curioso, per caso si trovi davanti una pagina, l'apra, la legga e qualcosa d'intenso rimanga, come quando si coglie al tramonto il colore del sole che muore, mai uguale, sapendo che Ŕ solo di un attimo

Condividere | 
 

 Ap˛logo ( colloquio con gli amici perplessi)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
wagena
Admin
avatar

Numero di messaggi : 393
LocalitÓ : Zena dunde t'ae
Occupazione/Hobby : sbruggia e matasse
Umore : dipende da chi me gýa inturnu
Data d'iscrizione : 17.08.08

MessaggioTitolo: Ap˛logo ( colloquio con gli amici perplessi)   Ven Dic 11, 2009 8:48 pm





Ho parlato col Saggio ieri sera
l'altri dubbiosi se dormire o meno
confusi da un autunno che non c'era
da un sole caldo che parrebbe alieno
Attenti
che non siamo in primavera
e tu, spargi la voce, capinera
Cantando il pettirosso all'imbrunire
si domandava se giÓ fosse il caso
di fare il nido, ma il merlo l'ha dissuaso
il tempo Ŕ pazzo, aspetta almeno marzo
il freddo arriverÓ tra qualche giorno
spargi la voce, avvisa anche lo storno
non ti fidare troppo dello sfarzo
I pipistrelli coi loro spolverini
col becco aperto e la perenne fame
son rimasti digiuni
nel lettÓme s'erano giÓ imboscati i moscerini
Gli insetti sono gli unici a capire
che Ŕ l'ora di nascondersi o fuggire?
Piante e animali sono assai confusi
perplessi guÓrdan noi, che siamo illusi
che acceleriamo il tempo a dismisura
non riesce a stargli dietro la natura
La quercia sempreverde
il vecchio Saggio
mentre mi appoggio a lui con una mano
stormisce e mi sussurra piano piano:
E' l'uomo che, per inseguýr miraggio
diventa causa della conseguenza
Ŕ l'odio che riscalda, e che si espande
Ŕ l'assenza d'amore e di coscienza
chi ruba il frack resterÓ poi in mutande
io sono sempreverde e mai non muto
che brilli il sole o il raggio sia sparuto
ho radici profonde e nulla temo
son spettat˛r di questo mondo scemo




21.10.2007
Tornare in alto Andare in basso
http://oceanisocchiusi.spaces.live.com/
 
Ap˛logo ( colloquio con gli amici perplessi)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Amici VIP e torna Sarabanda?
» 20 anni del Parco : ecco il primo logo
» Giro di vite per i prof di Amici 2010
» Belen: Amici...piu' di prima!
» Vota AMICI!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BestiarioPoetico :: LO SPECCHIO CHIAROSCURO :: PAGINE DI POESIA-
Andare verso: