BestiarioPoetico

Il Pensiero riflesso nello specchio oscuro
Gli animali e le figure nell'immaginario - Gli eventi e la memoria
Letteratura - Poesia - Arte - Filosofia - Etica - Bioetica
Miti e Leggende



 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Mi piace pensar che qualcuno -girando e dell'altro cercando- curioso, per caso si trovi davanti una pagina, l'apra, la legga e qualcosa d'intenso rimanga, come quando si coglie al tramonto il colore del sole che muore, mai uguale, sapendo che solo di un attimo

Condividi | 
 

 같같MARCHIO DE FABBRICA같같

Andare in basso 
AutoreMessaggio
genetta
utente
utente
avatar

Numero di messaggi : 21
Et : 44
Localit : In culo ai lupi
Occupazione/Hobby : mamma/moglie
Umore : skizzato
Data d'iscrizione : 16.07.09

MessaggioTitolo: 같같MARCHIO DE FABBRICA같같   Gio Lug 16, 2009 7:53 pm

같같캫ARCHIO DE FABBRICA같같


같같같같같같같같같같같같같같같

Ho mannato a 뭚fanculo er Centro Sprilli
e gia me sento veni l뭙stro perenne
copuleremo come due mandrilli
preprate, sinno nun resti indenne

Nun era divertente a gambe all뭓ria
fmme solletica co quegli attrezzi
me sentivo n뭓 cavia refrattaria
penzavo solo al fine e nun ai mezzi

E poi nun me piaceva quer discorso
de posteggia ner frigo quelle Scorte
me pijava gia er groppo der rimorso
de consegna li embrioni a Sora Morte

Li embrioni come pezzi de ricambio
senza diritti, come ar ferramenti
nun hanno ancora l뭓rma de lu pianto
srveno solo pe gli esperimenti

Oppure a fa contenti li scienziati
pe pote pilota la razza e il sesso
un potere che cresce e spudorati
te intortan cor linguaggio genuflesso

Co l뭓libi de liberta de scienza
in un pianeta sovrapopolato
fanno conquiste sulla sofferenza
la chiave der genoma han generato

Che ciascuno pretnne figli suoi
cor Marchio de Fabbrica e lo stampo
l뭓rtri so tutti nelli scannatoi
e c뭜anno da mori.. so senza scampo

Nun potmo prevde le derive
le conseguenze ppe l뭫manita
se dmo spazio a troppe aspettative
e se volmo tutti accuntenta

Tesoro, su, nun piagne , nun fa gnente
sse madre nun e solo fa figli
me sento madre adesso co la mente
mentre accarezzo sti belli sopraccigli

Amore, mo provmo questa cura
su sbrghete a magna er peperoncino
ho vojia de zompa senza censura
pe tra, in piedi o sopra ar tavolino

Se nun verranno fiji , sara bello
e nun pe questo t뭓mero de meno
prenderemo der monno sto fardello
fmme senti le labbra sur mio seno.

Saremo genitori putativi
daremo er nostro amore a tutti quanti
er primo, un Falegname , tra gli ulivi
seppe crescere un Fijio e guardo avanti.

같같컂enettapardina 16.05.2005같같같같같
Torna in alto Andare in basso
 
같같MARCHIO DE FABBRICA같같
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il marchio di Satana (n.248/249)
» Registrare un diritto d'autore
» Stigmate e segni tra cielo e terra
» SCHEDA - I CAMPIONI BY BARAVELLI
» Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BestiarioPoetico :: LO SPECCHIO DEL VERNACOLO :: Poesie dialettali-
Vai verso: