BestiarioPoetico

Il Pensiero riflesso nello specchio oscuro
Gli animali e le figure nell'immaginario - Gli eventi e la memoria
Letteratura - Poesia - Arte - Filosofia - Etica - Bioetica
Miti e Leggende



 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Mi piace pensar che qualcuno -girando e dell'altro cercando- curioso, per caso si trovi davanti una pagina, l'apra, la legga e qualcosa d'intenso rimanga, come quando si coglie al tramonto il colore del sole che muore, mai uguale, sapendo che è solo di un attimo

Condividi | 
 

 BESTIARIO

Andare in basso 
AutoreMessaggio
genetta
utente
utente
avatar

Numero di messaggi : 21
Età : 44
Località : In culo ai lupi
Occupazione/Hobby : mamma/moglie
Umore : skizzato
Data d'iscrizione : 16.07.09

MessaggioTitolo: BESTIARIO   Gio Lug 16, 2009 7:15 pm

°°°BESTIARIO°°°°


C’era n’a lumachella ch’ avanzava
e dietro se lasciava la sua striscia
al sole se seccava e sbrillantava
come se d’oro fosse.. tutta liscia

Passanno e ripassanno co’ lentezza
formo’ n’a frase senza cognizzione
ma ricca de morale e limpidezza:
’’armate er penziero e la ragione’’

Er gufo lesse un po’ distrattamente
chiese de intrerpreta’ ad una talpa:
’’Booh.. io so’ cieca e nun ce vedo gnente
ma so che e’ un sentimento che se palpa’’

N’a scagazzata fece er gufo stanco
cancellando de colpo quella scia
’’Vabbeh oggi nun vado certo in bianco ’’
ghermi’ la talpa cieca e volo’ via


Genettapardina 26.04.2005
Torna in alto Andare in basso
 
BESTIARIO
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Dai bestiari all'etologia: l'animale come essere naturale simbolico

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
BestiarioPoetico :: LO SPECCHIO DEL VERNACOLO :: Poesie dialettali-
Vai verso: